Quantcast
Ipotesi

A Genova cinque piazze del cibo all’aperto, Bucci: “Come una sagra ma con i nostri bar e ristoranti”

L'idea servirebbe per supportare anche quei locali che per ragioni di spazio non hanno la possibilità di ampliarsi con i dehors

Generica

Genova. L’idea non è del tutto nuova, anzi, ma quello che cambierà sarà il modo in cui sarà messa in pratica e soprattutto la motivazione alla base. Il Comune di Genova, su suggerimento di alcuni ristoratori, sta pensando a una serie di “sagre urbane” – ma dove dovrà essere rispettato rigorosamente il distanziamento sociale, sembra un paradosso ma è così – per aiutare la categoria dei pubblici esercizi a sopravvivere nella cosiddetta fase 2 e forse anche oltre.

Il modello è quello classico delle sagre, o quello più moderno degli street food festival. “Vogliamo realizzare quattro o cinque piazze in tutta la città dove i bar e i ristoranti avranno la cucina sui lati e al centro ci saranno invece tavoli e tavolini, opportunamente distanziati, per permettere di consumare all’aperto il proprio piatto – ha detto il sindaco Marco Bucci durante una diretta Facebook con il leghista Edoardo Rixi – un po’ come al Mog, al mercato orientale, ma all’aria aperta”.

L’idea, che in piazzale Kennedy “potrebbe essere associata anche a un drive in” – continua Bucci, sarebbe dedicata soprattutto a quei locali che per ragioni pratiche non possono ampliare i propri spazi con uno o più dehors. Ricordiamo che il Comune ha cancellato la tassa di occupazione di suolo pubblico fino a fine 2020 proprio per permettere il proliferare dei tavoli almeno nelle aree pedonali e senza limitazioni.

L’idea delle “sagre urbane” non riguarderebbe solo il centro, proprio per questo motivo, ma almeno quattro o cinque quartieri per dare a tutti le stesse possibilità.

leggi anche
  • La misura è colma
    Fase 2, bar e ristoranti aperti dal 1 giugno? “Così moriranno migliaia di imprese”
    Generica
  • Settore chiave
    Fase 2, bar e ristoranti puntano su asporto e doppi turni. Cavo (Fepag): “Il 55% dei locali rischia di non sopravvivere”
    Generica
  • Distinguo
    Il 1 maggio chiusi i supermercati in Liguria ma via libera a take-away e consegne a domicilio
    Generica
  • Più spazio
    Dehors gratuiti, la soluzione piace agli esercizi pubblici: già 400 le domande al Comune
    dehors, tavolini