Quantcast
Servizio

20 anni di sportello sicurezza per la Camera del lavoro di Genova: il Covid è la nuova sfida

Costruita una apposita chat con alcune migliaia di contatti indiretti e ogni mattina viene inviato materiale informativo sulla prevenzione

cgil

Genova. Più o meno oggi di venti anni fa nasceva lo Sportello Sicurezza della Camera del Lavoro di Genova. Lo Sportello ha lo scopo di interfacciarsi con i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza sui luoghi di lavoro iscritti alla Cgil, ai delegati sindacali e più in generale a dare risposte tecniche il più possibile chiare a tutti coloro che ne necessitano.

Una nota della Cgil spiega come funzioni, oggi, il servizio. “In questa emergenza coronavirus è stata costruita una apposita chat sui social che conta all’incirca 350 contatti diretti e alcune migliaia indiretti. Alla chat ogni mattina viene inviato materiale di informazione circa la sicurezza sul lavoro. Ma l’emergenza coronavirus è solo il più recente degli impegni dello Sportello che negli anni ha svolto la propria attività di consulenza alla categorie sindacali della Cgil e ai delegati che hanno avuto modo di affrontare, preparati, la contrattazione sulla sicurezza nel proprio posto di lavoro”.

“Negli anni sono stati sviluppati percorsi di formazione rivolti a chiunque ne avesse bisogno, sia lavoratori sia rappresentanti sindacali – prosegue Aris Capra, responsabile sportello Sicurezza Cgil Genova – spesso in collaborazione con enti pubblici con i quali vengono mantenuti quotidiani rapporti. Sono state sviluppate sinergie con Camere del Lavoro in varie regioni italiane e lo Sportello è stato riconosciuto dal Coordinamento Nazionale Salute e Sicurezza sul Lavoro Cgil, con il quale esistono percorsi di collaborazione. Chi avesse bisogno di contattare lo Sportello può scrivere una mail a sportello.sicurezza@liguria.cgil.it o telefonare al numero di cellulare attivo in questa emergenza 335 8162037”.

Più informazioni