Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Viadotto Sori, superate le prove di carico: sarà riaperto ai trasporti eccezionali fotogallery

26 tir con 600 tonnellate di carico hanno messo sotto stress la struttura

Genova. Uno dopo l’altro, si sono affiancati i 26 camion con un carico complessivo di 600 tonnellate, posizionati uno di fianco all’altro occupando contemporaneamente le due carreggiate del viadotto, mentre strumenti ad altissima precisione misuravano le oscillazioni millimetriche della struttura.

Questo è stato il culmine, ripetuto due volte per entrambe le campate, della prova di carico svolta dalla struttura ministeriale nella notte tra il 4 e il 5 marzo sul viadotto Sori, uno dei giganti di cemento della A12. Un test per verificare la tenuta statica del viadotto a grandi sollecitazioni, e capire, quindi, la sua “tenuta” per eventuali trasporti eccezionali.

La prova ha avuto una durata di cinque ore durante le quali sono state effettuate in tempo reale misurazioni progressive, sia con sensori inclinometrici che tramite rilievi topografici ad alta risoluzione. Le risposte strumentali rilevate direttamente sono state positive, confermando la piena risposta elastica della struttura.

In altre parole, dopo diversi mesi di stop, sul viadotto Sori potranno nuovamente transitare i trasporti eccezionali, fatte le salve le raccomandazioni che saranno trasmesse dal ministero nei report finali dei laboratori, che saranno esaminati congiuntamente con il MIT nel corso di un incontro che si terrà lunedì prossimo a Roma.