Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Taxi gratis per medici e infermieri, pasti gourmet e macchinari: i 1000 volti della solidarietà per il San Martino foto

Più informazioni su

Genova. Sono tante – e speriamo siano sempre di più – le iniziative di solidarietà che stanno prendendo campo per supportare il lavoro degli operatori sanitari in prima linea nell’assistenza dei malati per Coronavirus. Dall’ospedale policlinico San Martino, per il quale è stato aperto anche un crowdfunding, la notizia di alcune belle idee messe in atto da diversi soggetti.

Per esempio Gexi – Genova Taxi ha iniziato a offrire gratuitamente il trasporto taxi agli operatori della Rianimazione, a fine turno. La Gexi ha istituito una mail prenotazioni@gexi.it dove gli operatori si possono prenotare (trasferimenti all’interno del Comune di Genova).

Ci sono poi le continue donazioni di materiali e prodotti alimentari dall’esterno, ricordiamo essere consegnati nei reparti da un team di giovani volontari attraverso un’efficiente quanto per niente scontata catena di montaggio (gestiscono Francesco Montanella e Alessandro Orlando). Alle centinaia di monoporzioni di Eataly, si sono uniti i prodotti di: Noberasco, Biscottificio Grondona, Salotto di Dolcezza e ultimo in ordine di tempo Mercato della Frutta di Genova-Bolzaneto. Le loro donazioni vengono destinate a 300 medici, infermieri e oss sul campo al giorno.

Arrivato al Pronto Soccorso intanto il primo ecografo da quando si è attivata l’emergenza, donato direttamente al dottor Paolo Barbera dall’imprenditore genovese Filippo Ceppellini, via Esaote. Alle donazioni si sommano anche 25 mila euro dell’associazione Occupy Albaro.