Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Senza fissa dimora malato di Covid-19 a Chiavari, Comune allestisce una tenda per lui e per la famiglia

Questa la soluzione trovata per garantire l'isolamento preventivo. Saranno distribuiti pasti e medicinali

Chiavari. Un cittadino senza fissa dimora, a Chiavari, è risultato positivo al Coronavirus. Il Comune ha emesso un’ordinanza per gestire la situazione e le procedure di isolamento sono state attivate allestendo per l’uomo e i suoi familiari una tenda nell’ex campeggio di via Preli.

“A seguito della comunicazione ricevuta da parte dell’Asl4 nel tardo pomeriggio di ieri, in merito alla positività al Covid-19 di un soggetto senza fissa dimora di Chiavari e alla necessità di provvedere all’isolamento fiduciario anche del suo nucleo familiare, mi sono tempestivamente attivato per provvedere all’individuazione di un’apposita area, all’interno del nostro territorio, per predisporre la loro quarantena in sicurezza – spiega il primo cittadino di Chiavari, Marco Di Capua – ieri sera, dopo essermi consultato con le forze dell’ordine cittadine, ho firmato un’ordinanza in cui viene individuata l’area dell’ex campeggio di via Preli come zona circoscritta, delimitata e facilmente accessibile per l’allestimento di una tenda, dotata di servizi igienici essenziali, in cui verranno trasferiti i familiari della persona positiva al coronavirus”.

“Grazie ai volontari della Protezione Civile del Radio Club Levante – conclude Di Capua – questa mattina si sono concluse le operazioni di montaggio della tenda: da oggi è attivo un servizio di consegna pasti e generi di prima necessità, oltre a specifici controlli da parte dell’azienda sanitaria e delle forze dell’ordine”.