Quantcast
Aiuti

Ponte Morandi, nuovo bando per le imprese: contributi anche per Bolzaneto, Fegino e Sampierdarena

Disponibili altri 260mila euro grazie alle donazioni, ogni attività potrà ricevere un contributo di 4.500 euro

Generica

Genova. Terzo bando pubblico a sportello di 260mila euro di contributi economici a favore delle microimprese colpite dal crollo del ponte Morandi. Ad annunciarlo è il Comune di Genova, con un’importante novità: l’area verrà estesa a Bolzaneto, Fegino e a tutta Sampierdarena.

Il bando riguarda imprese con meno di 10 occupati e un fatturato non superiore a 2 milioni di euro e i venditori ambulanti. Si tratta di fondi provenienti dalle donazioni effettuate a favore dei commercianti che hanno subito disagi dalla tragedia del 14 agosto 2018. L’aiuto economico del bando sarà di 4.500 euro per singola attività.

Rispetto ai due bandi precedenti la zona nella quale le aziende devono avere unità locale, sede operativa o posteggio in concessione su area pubblica è stata estesa a nord fino a Bolzaneto, Fegino compreso, e a sud in tutta Sampierdarena.

“Siamo consapevoli di come, ora come non mai, le aziende abbiano bisogno di liquidità e pertanto come Comune cerchiamo di attivare tutti i mezzi a nostra disposizione – dichiara l’assessore al commercio e artigianato Paola Bordilli -. Grazie alla collaborazione con le associazioni di categoria, abbiamo ritenuto importante uscire con questa terza tranche andando ad ampliare ulteriormente l’area sia a Nord sia a Sud del ponte per portare ristoro anche in questo delicato momento”.

“Prosegue l’attenzione del Comune di Genova verso le persone che vivono e che svolgono la propria attività nella zona ferita dal crollo del ponte – dichiara l’assessore al bilancio Pietro Piciocchi -. Questo bando si aggiunge ai precedenti e alle altre iniziative da noi assunte e che si riconduce ad una trasparente gestione dei fondi ricevuti attraverso le donazioni”.

Le microimprese e gli ambulanti dovranno essere in possesso dei requisiti di partecipazione previsti dal bando consultabile sul sito istituzionale del Comune di Genova e scaricabile all’indirizzo https://smart.comune.genova.it/ – sezione “Amministrazione” – “Bandi di gara” (settore “commercio”) che sarà online dalle ore 12 di martedì 17 marzo.

Ulteriori informazioni sulle modalità di compilazione della domanda di partecipazione saranno a disposizione sul sito del Comune di Genova: www.comune.genova.it, o telefonando al numero 010.5573702, Direzione Sviluppo del Commercio.

leggi anche
Alluvione a Fegino, commercianti in ginocchio
Nel fango
Fegino, spunta una diga mobile contro le alluvioni. Ma il commercio sta già morendo annegato
Il coronavirus svuota locali e bar a Genova
Grido d'allarme
Coronavirus, scuole chiuse e paura del contagio svuotano i bar del centro: “E’ come dopo il ponte Morandi”