Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nuovo ponte, Bucci mette sul piatto le penali in caso di ritardi dopo il caso di Covid-19

Ma i lavori proseguono, oggi varato il maxiconcio sulla spalla di ponente: mancano ancora cinque campate

Più informazioni su

Genova. Se dovesse scattare il fermo del cantiere del nuovo ponte di Genova, dopo i problemi legati al primo caso di Coronavirus, la struttura commissariale potrebbe decidere di applicare le famose e ingenti penali per i ritardi. Secondo l’Ansa il sindaco e commissario Marco Bucci avrebbe fatto presente l’ipotesi alle aziende.

Intanto il lavoro procede, dopo che 35 operai della Fagioli sono stati messi in quarantena in via precauzionale per un collega scoperto positivo al Coronavirus. Oggi è stato sollevato, con una maxi gru cingolata proprio della Fagioli, l’ultimo concio centrale della campata di spalla. Terminato
questo varo, si passerà a issare le ultime campate, cinque, oltre alla spalla di levante.

Fincantieri Infrastructure ha provveduto a acquistare e a distribuire alle maestranze i dispositivi di protezione individuali necessari per evitare il contagio da virus assicurandosi che gli operai trasfertisti delle ditte appaltatrici dormano in strutture dove viene garantito il massimo distanziamento sociale.