Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nuovo ponte, Bucci conferma: “Entro sabato su il maxi impalcato, non dobbiamo fermare i cantieri” fotogallery

Il 20 e 21 marzo il terzo super varo, il commissario: "I lavori non devono interrompersi per l'emergenza coronavirus"

Genova. Sarà eseguito venerdì e sabato il varo del terzo e ultimo maxi impalcato del nuovo ponte sul Polcevera. Lo ha confermato il sindaco-commissario Marco Bucci nel corso della conferenza stampa in streaming sull’emergenza coronavirus dopo un confronto coi dirigenti del consorzio PerGenova che ha in mano i lavori di ricostruzione.

Le operazioni si svolgeranno dunque tra il 20 e il 21 marzo, rispettando la scadenza prevista. La parte più complessa sarà lo spostamento della trave dal cantiere di levante al sedime ferroviario che costeggia il Polcevera. Per questa operazione saranno usati di nuovo i carrelli radiocomandati, che faranno scorrere l’impalcato dopo la fase di jack-up in cui verrà alzato da terra. Una volta posizionato sopra i binari in corrispondenza delle pile 10 e 11, gli strand jack lo innalzeranno al ritmo di 5 metri all’ora per poi appoggiarlo a 40 metri d’altezza.

“Rimangono ancora cinque pile da 50 metri da mettere su, ma i lavori vanno avanti”, ha commentato Bucci. Che aggiunge: “Abbiamo ricevuto parecchie richieste di sospendere i vari cantieri dei lavori pubblici. Capisco che sia difficile reperire i dispositivi di protezione, ma noi faremo in modo che non si interrompano i cantieri, anche perché quando la città è vuota, senza traffico, è il periodo migliore per fare tutti i lavori necessari. Vogliamo continuare in sicurezza e chiediamo la collaborazione di tutti”.

Da ieri la circolazione ferroviaria sulla linea che passerà sotto il nuovo impalcato è sospesa. I treni della linea Genova-Acqui Terme fermano a Masone (bus sostitutivo fino a Pra’) o Borzoli, quelli della linea Genova-Busalla saltano le stazioni di Rivarolo e Sampierdarena perché usano un tracciato alternativo.