Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, in giro per la Liguria senza motivo: in 24 ore i carabinieri denunciano 8 persone

Nel levante denunciati tre milanesi

Genova. Sono 8 in poco più di 24 ore le persone denunciate dai carabinieri per l’articolo 650 del codice penale, in quanto sono state trovate fuori dal proprio domicilio senza essere in grado di fornire giustificazioni che potessero rientrare in ciò che prevede il dpcm, vale a dire esigenze lavorative, di necessità o di salute.

Le ultime tre denunce arrivano dai carabinieri di Sestri levante e Santa Margherita ligure. Si tratta di una 48enne nata a Torino, ma abitante a Milano, gravata da pregiudizi di polizia, che la sera scorsa a Casarza Ligure, in località Bracco, è stata sottoposta a controllo e denunciata perché non ha fornito una giustificazione rispetto al perché si trovasse al di fuori del suo comune.

Nel Tigullio inoltre sono stati denunciati un 40 milanese e una ecuadoriana di 29 anni, entrambi residenti nel capoluogo Lombardo. Nella notte i due sono stati sorpresi mentre pescavano in un fiume con divieto di pesca e sono risultati essere fuori dal Comune di residenza privi di autocertificazione e senza alcuna motivazione valida in violazione dei Dpcm. Inoltre, come accertato, la coppia era giunta da alcuni giorni da Milano in un’abitazione di proprietà, omettendo di segnalare la propria presenza in Liguria come disposto dall’ordinanza regionale.