Quantcast
Le indagini

I carabinieri recuperano 20 preziosi dipinti tra cui tele Vermeulen e Dughet rubate:

carabinieri 112

I carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale hanno recuperato e restituito al proprietario 20 preziosi dipinti della scuole Fiamminga e Italiana, di epoca compresa tra il 1600 e il 1800.

Le tele, firmate tra gli altri da Jan Van Goyen a Gaspard Dughet, Andries Vermeulen e Cornelis Huysmans, erano state rubate nel 2012 nella casa di vacanza di una collezionista italiana residente negli Stati Uniti. Nel 2018 due dei dipinti trafugati erano stati messi all’asta a Roma con una base di partenza di 50 mila euro. I carabinieri dell’Ntpc di Genova, guidati dal maggiore Antonio Quarta, attraverso la banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti, sono riusciti a capire che i due dipinti erano quelli rubati alla collezionista. Sono così partite le indagini e i pedinamenti che hanno portato a scoprire che a metterli all’asta era stato un noto ricettatore milanese.

L’uomo è stato perquisito nei pressi della casa d’asta e nella sua valigetta sono stati trovati gli expertise dei due dipinti e un book con le foto di altre opere. Messo alle strette ha consegnato ai militari le altre 18 opere rubate in Liguria. “Chiunque abbia in casa un dipinto antico – ha detto la dirigente della soprintendenza di Genova Alessandra Cabella – dovrebbe fare una foto in modo tale che se un domani venisse rubato potrebbe aiutare il lavoro dei carabinieri.

Grazie alla banca dati e al loro straordinario lavoro la maggior parte dei dipinti vengono ritrovati e restituiti”. Indagini sono in corso per capire chi abbia materialmente rubato i dipinti e chi fosse il mandante del furto.

Più informazioni