Quantcast
In contatto

Coronavirus, per i genovesi bloccati a Cuba al lavoro la Farnesina: “Massima attenzione”

Marte e Filippo sono in isolamento da tre giorni

Genova. Il caso dei due ragazzi genovesi bloccati a Cuba è diventato in poche ore uno dei temi caldi per quanto riguarda le relazioni diplomatiche del nostro paese.

Immediata l’attivazione della Farnesina: il ministro Luigi di Maio ha preso in carico la situazione “ponendo la massima attenzione sul caso – come riportato dalla senatrice ligure Elena Botto del M5S – Mi auguro si trovi una soluzione positiva a brevissimo”.

Nel frattempo Marta e Filippo hanno passato un’altra notte in isolamento nell’ospedale Pedro Kourie, dedicato alle malattie infettive tropicali: riferiscono di stare bene ma di non avere ancora ricevuto notizie sul loro destino e di non essere riusciti ancora a parlare con un medico.

Come riportato da loro stessi, in mattinata il console italiano a Cuba Andrea Ferrari ha assicurato ai ragazzi che entro le sette di questa sera (mezzanotte per il fuso italiano), si terrà una riunione presso l’ospedale per gestire questo caso.

leggi anche
genovesi a cuba
Il caso
Coronavirus, genovesi bloccati a Cuba: scambio di lettere tra Toti e Di Maio
genovesi a cuba
In trappola
Coronavirus, coppia di Genova in isolamento forzato a Cuba: “Fateci rientrare in Italia”
genovesi a cuba
Buona notizia
Coronavirus, svolta per i genovesi bloccati a Cuba: dimessi, rietreranno in Italia martedì