Quantcast
Isolati

Coronavirus, positivo dopo lo sbarco dalla Gnv Rhapsody: equipaggio in quarantena a Genova

A bordo 54 membri dell'equipaggio, la nave è ormeggiata ai cantieri San Giorgio

gnv rhapsody in quarantena

Genova. La nave Gnv Rhapsody attualmente ormeggiata ai Cantieri San Giorgio ha l’equipaggio in isolamento dopo la notizia che un passeggero nordafricano è stato trovato positivo al coronavirus una volta sbarcato in Tunisia il 27 febbraio dopo l’imbarco da Genova il giorno prima. A confermarlo è la Capitaneria di Porto di Genova.

Ulteriori controlli sono in corso a bordo della Gnv Splendid, ormeggiata al terminal traghetti di Genova, dove erano saliti a bordo sei marittimi sbarcati a Genova dalla Rhapsody. Sono stati prelevati da personale sanitario con tute protettive e mascherine e condotti in isolamento sul traghetto già in quarantena ai cantieri San Giorgio.

La notizia è arrivata ieri dalla Tunisia, visto che l’uomo, controllato all’imbarco e allo sbarco con la misurazione della temperatura corporea, non mostrava nessun sintomo. Nel frattempo la nave è tornata a Genova con 258 passeggeri a bordo, tutti sbarcati normalmente e 88 membri dell’equipaggio e poi non è più ripartita a causa lavori programmati.

Secondo quanto appreso da fonti sindacali, l’equipaggio (complessivamente 54 persone di nazionalità italiana) sta bene ma al momento non si conoscono le tempistiche dell’isolamento. Sono in corso i controlli per capire se sulla nave sono presenti altri contagiati. Nel frattempo è scattata la profilassi prevista per isolare chiunque possa essere stato a contatto con questa persona.

L’area dei Cantieri San Giorgio è una di quelle che l’Autorità di Sistema Portuale ha individuato, insieme alla Capitaneria di Porto, per le eventuali quarantene a causa del coronavirus.

“La nave, che come pianificato da tempo è attualmente in sosta per lavori di manutenzione, non è in quarantena – si legge in una nota della compagnia Gnv – in quanto non vi sono casi effettivamente rilevati a bordo, tuttavia al fine di garantire l’isolamento con sorveglianza attiva dei marittimi domiciliati è stato temporaneamente inibito l’accesso a terzi. Non risultano al momento segnalazioni di alcun tipo da parte dell’equipaggio e c’è un costante monitoraggio in collaborazione con le autorità preposte”.

I sindacati dei lavoratori marittimi intanto hanno chiesto un incontro urgente a Gnv e anche al comitato Igiene e sicurezza: “Vogliamo capire esattamente quando è stato rilevato il caso positivo – spiega Enrico Ascheri, Filt Cgil – perché le informazioni che abbiamo noi non coincidono con quelle fornite dalla compagnia e quali misure intendono mettere in campo per garantire la sicurezza dei lavoratori”.

Secondo una nota della Prefettura di Genova il passeggero sarebbe risultato positivo il 2 marzo. Stamattina nel palazzo del governo si è svolta una riunione proprio su questo a cui hanno partecipato le autorità sanitarie regionali, l’autorità sanitaria del Ministero avente competenza in ambito portuale e le Forze di Polizia, chiamate ad assicurare supporto alle attività dei servizi sanitari. Oltre all’autoisolamento dell’equipaggio “le misure sanitarie necessarie per assicurare l’efficace contenimento della possibilità di contagio – si legge nella nota – sono in corso di ulteriore definizione nell’ambito di un tavolo tecnico al momento in corso”.

“Ho partecipato, insieme ai rappresentanti della task force di Alisa e Asl 3, alla riunione che si è svolta in Prefettura – spiega Sonia Viale, assessore alla Sanità della Regione Liguria – sul caso del traghetto attraccato a Genova, a seguito della comunicazione circa la positività al Covid-19 di un passeggero sbarcato alcuni giorni fa a Tunisi. Appena avuta comunicazione, ci siamo immediatamente attivati con gli uffici competenti del nostro sistema sanitario per effettuare le indagini epidemiologiche necessarie, collaborando con i referenti di Usmaf, la sanità marittima del ministero della Salute. Anche per questa specifica situazione, verranno messe in atto le ormai note procedure previste di sorveglianza attiva in isolamento fiduciario obbligatorio”.

leggi anche
Generica
Contagio?
Coronavirus, prelevati sei marittimi dalla Gnv Splendid a Genova: erano sulla nave in quarantena
sacerdote prete
Tutto chiuso
Coronavirus, stop a catechismo e attività parrocchiali fino alla riapertura delle scuole
Generica
Precauzione
Coronavirus, passeggero contagiato a bordo: la Tunisia sospende i traghetti con Genova
Generica
Isolamento
Coronavirus sulla Gnv Rhapsody: 65 marittimi in quarantena per 10 giorni fuori dalla nave
Generica
Bloccati
Coronavirus, 9 marittimi partiti da Genova in isolamento: possibili contatti con il passeggero positivo della Rhapsody
centro polifunzionale danilo ravera
Rinchiusi
Coronavirus, i marittimi della Gnv Rhapsody trasferiti in isolamento a Sturla e Quarto
Generica
Emergenza
Coronavirus, disastro crociere: disdette a raffica, Msc cancella partenza da Genova