Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, i malati salgono a 101: 17 in terapia intensiva e 9 decessi

Sono 75 le persone ospedalizzate in tutto il territorio regionale

Più informazioni su

Genova. Continua a crescere il numero dei contagiati dal virus Covid-19 nella nostra regione, come previsto dal calcolo della curva di contagio prevista nei giorni scorsi dal comitato tecnico-scientifico di Regione Liguria.

In tutto il territorio regionale sono 101 i positivi al coronavirus (cioè 30 in più rispetto a ieri) dei quali 75 sono ospedalizzati. Tra questi 17 sono in terapia intensiva (quindi 6 in più rispetto a ieri) mentre il numero dei decessi è salito a 9, con un morto all’evangelico di Voltri e uno a Imperia.

I 75 ospedalizzati sono suddivisi in 11 unità presso l’Asl1 di Imperia, 21 nell’Asl2 savonese, 21 presso il San Martino, 2 all’Evangelico e 7 al Galliera di Genova mentre 13 sono i casi seguiti presso Asl5 di La Spezia. Sono invece 26 i malati che stanno seguendo la terapia a domicilio. Ma sale anche il numero dei dimessi, che ad oggi sono 8.

“La curva del virus sta seguendo quella delle previsioni del comitato tecnico-scientifico – ha detto il governatore Giovanni Toti – Stiamo cercando di schiacciare l’onda dell’epidemia e la cosa sta abbastanza riuscendo. Ma molto dipende dai comportamenti individuali delle persone e da quanto ci aiutano. Noi abbiamo già predisposto l’espansione del nostro sistema sanitario per garantire a tutti la terapia più adeguata, specie per i casi più gravi. Contiamo entro fine settimana di portare a 76 i letti di terapia intensiva per i casi più gravi. E stiamo predisponendo un piano per la media intensità di cura con ulteriori posti aggiuntivi”.

Regione Liguria si prepara quindi ad affrontare un aumento significativo di casi di contagio da Covid-19. Per far fronte ad un possibile picco, il sistema sanitario si sta adoperando per potenziare soprattutto i reparti di terapia intensiva e quelli di media intensità di cura (Malattie infettive), con posti dedicati per i pazienti positivi Covid-19.

In particolare, per quanto riguarda la Terapia intensiva (Uti) nei prossimi giorni saranno resi disponibili su tutto il territorio fino a 75 posti dedicati a pazienti con coronavirus.
Di questi, 11 saranno in Asl1, 15 in Asl2, 8 all’Evangelico, 28 all’Ospedale Policlinico San Martino, 2 all’ospedale Galliera, 6 all’ospedale di Sestri Levante e 5 all’ospedale San Bartolomeo di Sarzana. Se necessario, i posti dedicati Covid-19 nei reparti di terapia intensiva potranno aumentare nelle settimane successive fino a 88, suddivisi nei diversi ospedali (12 dei quali all’Ospedale Policlinico San Martino).

Per quanto riguarda i reparti di media intensità, è previsto che nei prossimi giorni siano individuati fino a 224 posti. Di questi, 33 in Asl1, 58 in Asl2 (tra Albenga e Savona), 50 all’ospedale Evangelico, 30 all’Ospedale Policlinico San Martino, 25 all’ospedale Galliera, 28 all’ospedale Sant’Andrea della Spezia. Se necessario, è prevista l’ulteriore attivazione nelle settimane successive di 35 posti dedicati all’ospedale Micone di Sestri Ponente.