Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus: dallo yoga ai tutorial per giovanissimi, con Goodmorning Genova la comunità si sposta sul web

Musica, risate ma anche riflessioni e contributi di professionisti e studiosi

Più informazioni su

Genova. Come fare a restare comunità, o magari anche a provare a diventarlo, nel momento in cui il virus ci divide fisicamente? Come provare a sfruttare questo momento di isolamento fisico per riflettere, ma anche per continuare a sorridere in questa fase di grande incertezza?

I giardini Luzzati hanno avuto un’idea: creare uno spazio comunitario sul web dove moltissimi genovesi stanno danno il loro contributo semplicemente condividendo con gli altri quello che sanno fare. La pagina si chiama Goodmorning Genova: “una Web-Radio, una piazza virtuale per combattere insieme la guerra al virus – spiegano i promotori – sperimentando, ora più che mai, tutti i modi per stare insieme, senza perdere il sorriso”.

Sulla pagina, che in due giorni ha già raccolto il “mi piace” di quasi sei mila genovesi, si trova di tutto. Dalle lezioni di Yoga di Lara Maggi a Giada, alla rubrica dedicata ai giovanissimi di Viola Leoncini che insegna ai suoi coetanei come fare i biscotti al cioccolato ai cartelli creativi con tempere e scotch di carta. C’è di legge una poesia, chi canta una canzone, chi suggerisce come giocare a minibasket in casa, chi si cimenta in una lezione di ginnastica per famiglie.

Sulla pagina ci sono anche i laboratori dei giardini Luzzati dedicati ai più piccoli e contributi di studiosi come l’antropologo Marco Aime che ragiona di fragilità e rappresentazione del diverso (come gli italiani si sono trovati dall’altra parte della frontiera). Tra gli altri interventi la piazza virtuale di Simone Leoncini, i contributi di Bruno Morchio e Lorenzo Calza, gli interventi della giornalista Donatella Alfonso, le lezioni di spagnolo e di genovese.

Chiunque può contribuire a fare comunità postando un piccolo video o tutorial sulla pagina anche attraverso il proprio canale youbube