Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, anche il porto di Genova rallenta: nuove regole per diminuire il traffico di navi

Arrivi solo durante il giorno, non potranno entrare due navi contemporaneamente

Più informazioni su

Genova. Si potrà partire a qualunque ora, ma si arriverà solo di giorno. Se entrerà una portacontainer non sarà consentita la manovra a una petroliera. Sono alcune delle nuove regole che la capitaneria di porto, insieme agli altri servizi tecnico nautici, ha stabilito per ridurre la turnazione del personale ed evitare il più possibile contatti tra lavoratori nell’ottica di diminuire i rischi del contagio da coronavirus.

“In questo momento difficile per l’intero paese risulta necessario garantire l’efficienza del sistema porto e al contempo assicurare la tutela sanitaria di chi fa muovere questo delicato ingranaggio”, spiega la capitaneria. La giornata sarà dunque suddivisa in due fasce: quella diurna dalle 5 alle 23 e quella notturna negli orari rimanenti.

Il cambiamento più importante è che di le manovre di arrivo e partenza saranno concentrate durante il giorno, mentre la notte sarà dedicata solo alle partenze. Inoltre, nel bacino di Genova (Porto Antico e Sampierdarena) potranno svolgersi solo due manovre in arrivo concomitanti. Nel bacino di Voltri e Multedo non potranno esserci arrivi concomitanti tra navi porta container e petroliere. A queste disposizioni si dovranno adeguare anche piloti, rimorchiatori e ormeggiatori ai quali la capitaneria chiede “ogni sforzo utile per limitare possibili ritardi nei periodo di maggior traffico”.