Quantcast
Denuncia

Coronavirus, allarme lavoratori Amiu: “Siamo senza mascherine, se non arrivano pronti a fermarci”

L'avvertimento dei sindacati: "Grave carenza di dispositivi di protezione individuale, così non siamo in grado di garantire il servizio"

Emergenza coronavirus a Genova: mascherine, strade deserte e negozi chiusi

Genova. “Grave carenza di dispositivi di protezione individuale necessari a garantire ai lavoratori di operare in condizioni che rispettino gli standard di sicurezza previsti”. È la denuncia che i sindacati dei dipendenti Amiu hanno inviato ieri ad azienda, prefetto, Bucci, Toti e al commissario straordinario nazionale Arcuri. A firmare il documento sono Fp-Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Fiadel.

In altre parole: mancano mascherine per chi in questi giorni si occupa anche di sanificare strade e bidoni della città durante l’emergenza coronavirus. Da quanto si apprende l’azienda avrebbe garantito che a breve arriveranno gli approvvigionamenti, ma i lavoratori temono un ritardo. E precisano che, in tal caso, non sarebbero “in grado di garantire lo svolgimento del regolare servizio con il rischio che oltre all’emergenza pandemica possa sommarsi anche un’emergenza igienico-sanitaria”.

Amiu nei giorni scorsi ha attivato un servizio straordinario di sanificazione quotidiana dei bidoni. Lo spazzamento meccanizzato delle strade continua, ma ai cittadini non viene chiesto di spostare l’auto per evitare di dover uscire di casa.

Più informazioni
leggi anche
amiu pulizia fango foce
Contenimento
Coronavirus, bidoni sanificati e pulizia delle strade: le iniziative di Amiu
isola ecologica prà
Nuove misure
Coronavirus, Amiu: chiuse le isole ecologiche, sospesi i servizi di ritiro ingombranti a domicilio
dehors
Supporto
Coronavirus, per i locali di Genova dehors più ampi gratis ed esenzioni
Generica
Follia
“Mia moglie è in quarantena per coronavirus”, e sputa in faccia al cassiere del supermercato