Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, all’aeroporto di Genova resta solo un volo per Roma

Arrivo alle 10.35 nel capoluogo ligure, partenza alle 11.25. Ai passeggeri viene misurata la temperatura

Più informazioni su

Genova. All’aeroporto di Genova, uno dei 17 che il ministero dei Trasporti ha stabilito di tenere aperti, è rimasto un solo volo, il collegamento giornaliero con Roma: arrivo alle 10.35 nel capoluogo ligure, partenza alle 11.25. In tutto qualche decina di passeggeri.

Il volo garantisce la connessione con il resto del mondo soprattutto a chi torna a casa, anche dall’estero, che facendo scalo nella capitale riesce a raggiungere Genova. Tutti i passeggeri in arrivo e in partenza hanno l’obbligo di motivare le ragioni del loro spostamento e devono compilare il modulo di autocertificazione da consegnare alla polizia di frontiera ai controlli. Inoltre a tutti i passeggeri in arrivo viene rilevata la temperatura corporea.

Intanto Amt nell’ambito del proprio programma di rimodulazione del servizio già avviato nella giornata di ieri, lunedì 16 marzo, con l’entrata in vigore del nuovo orario feriale speciale, e preso atto della riduzione del numero di voli presso l’aeroporto di Genova a seguito dell’’emergenza sanitaria, ha ridefinito il proprio servizio per lo scalo genovese.

A partire da domani, mercoledì 18 marzo, il collegamento di Amt per l’aeroporto sarà gestito con il solo servizio Flybus che ricordiamo collega la stazione FS di Sestri Ponente con il Cristoforo Colombo e sarà invece sospeso il servizio Volabus.