Quantcast
Idea

Coronavirus, a Recco arrivano i contenitori per guanti e mascherine usate

Sono classificati come rifiuti speciali

Generica

Recco. Tra le misure messe in campo dal Comune per contenere l’emergenza coronavirus è stato predisposto un nuovo sistema di raccolta di guanti e mascherine usate, che potranno essere smaltite in contenitori sistemati nei pressi delle farmacie della città, con l’obiettivo di tutelare la salute pubblica e l’ambiente.

All’interno dei contenitori dovranno essere inserite solo mascherine e guanti di persone che presentano, potenzialmente, qualsiasi sintomo influenzale o similari, in quanto tali rifiuti sono classificati come speciali.

“Abbiamo previsto una misura di tipo precauzionale, in linea con l’atteggiamento di massima cautela che le autorità nazionali hanno adottato, dotando il territorio comunale di 4 contenitori, opportunamente indicati, destinati a contenere mascherine e guanti utilizzati”, annunciano il sindaco Carlo Gandolfo e l’assessore all’ambiente Edvige Fanin.

I contenitori sono stati dislocati oggi in piazza san Giovanni Bono all’altezza della farmacia Falqui, in via IV Novembre all’altezza della farmacia Savio, in via Vittorio Veneto all’altezza dell’isola ecologica, in piazzale Europa all’altezza della farmacia Berni.

Inoltre il sindaco annuncia che saranno sospesi i lavaggi meccanizzati delle strade fino alla fine dell’emergenza ma sono state date già disposizione per rafforzare, attraverso la ditta incaricata, lo spazzamento manuale, per effettuare la migliore pulizia della città.

Si comunica anche che il centro di conferimento rifiuti di via della Né resta aperto nelle giornate di martedì e giovedì negli orari consueti. Se ne raccomanda la fruizione solo per reale necessità e osservando il rispetto della distanza di 1 metro tra le persone, evitando gli assembramenti.

Più informazioni