Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, a Genova parcheggi gratis ma solo esponendo l’autocertificazione

Per poterne usufruire bisognerà mostrare sul cruscotto il modulo con l'autocertificazione che spiega il motivo dello spostamento

Più informazioni su

Genova. Parcheggi gratuiti in centro ma solo per chi, in questi giorni di emergenza, è obbligato a spostarsi per le ragioni inderogabili previste dal decreto del governo. Quanto anticipato stamattina da Genova24 è stato confermato su decisione della giunta, ma con un dettaglio in più.

Verrà stato sospeso il pagamento della sosta per le auto nelle aree blu e isole azzurre gestite da Genova Parcheggi, per far fronte all’emergenza Coronavirus. Ma la gratuità non è per tutti: per poterne usufruire bisognerà mostrare sul cruscotto il modulo con l’autocertificazione che spiega il motivo dello spostamento, consapevole delle conseguenze penali in caso di dichiarazioni false. All’iniziativa non aderiscono i parcheggi di piazza alla Vittoria gestiti da Apcoa.

“In questo momento così delicato, vogliamo fornire un servizio e favorire le persone che, per lavoro, per ragioni sanitarie o di necessità, sono costrette a spostarsi – spiega Stefano Balleari, vicesindaco e assessore con delega a Genova Parcheggi – la sosta gratuita aiuterà le persone a scegliere il mezzo che ritengono più consono e a rendere meno affollati i mezzi pubblici, riducendo ancora di più le possibilità di contagio». I parcometri saranno comunque in funzione, ma è esonerato dal pagare chi esporrà all’interno dell’automobile l’autocertificazione.