Quantcast
Edilizia erp

Case popolari, da Tursi 4,5 milioni per la riqualificazione: tra gli interventi i palazzi di via Lugo

Generica

Genova. La giunta comunale genovese approva un piano di manutenzione da oltre 4 milioni e 500 mila euro per l’Edilizia Residenziale Pubblica. Sono previsti interventi massicci e specifici, come la riqualificazione del caseggiato di via Lugo 12, al Lagaccio, e altri diffusi su tutto il patrimonio edilizio, come la messa a norma antincendio degli edifici e i lavori per risolvere le infiltrazioni negli alloggi.

Con due delibere approvate oggi in giunta, proposte dall’assessore al Bilancio Pietro Piciocchi, il Comune ha destinato le risorse per l’anno 2020 per la gestione del patrimonio di Edilizia residenziale pubblica, come previsto dalla convenzione tra il Comune e Arte, l’Azienda Regionale territoriale per l’Edilizia della Provincia di Genova, che ha in gestione gli immobili.

Gli appartamenti comunali sono all’incirca 4500 su un totale di 10 mila gestiti da Arte. I lavori riguarderanno gli immobili di proprietà comunale sia in stabili gestiti da Arte che in condomini con amministratori privati.

Con la prima delibera, il Comune riconosce ad Arte la somma di 1 milione e 926 mila euro (di cui 1.522 di manutenzione straordinaria in conto capitale e la restante per quella ordinaria in parte corrente). I soldi, come prevede la nuova convenzione con ARTE firmata lo scorso anno, saranno destinati alla manutenzione diffusa degli alloggi. Con una seconda delibera, il Comune stanzia ulteriori 2 milioni e 577 mila euro per il programma di interventi puntuali di manutenzione straordinaria.

«Quello di oggi è un altro importante tassello della progressiva riqualificazione dell’edilizia pubblica a cui sono destinati, al momento attuale, oltre 32 milioni di euro – spiega l’assessore Pietro Piciocchi –. Con fondi deliberati oggi e quelli per i lavori attualmente in corso contiamo di dare una risposta importante al bisogno di manutenzione del patrimonio edilizio pubblico, spesso datato. Il diritto all’abitazione delle persone più fragili è un tema al quale questa Amministrazione ha dedicato molta attenzione, come dimostra anche l’operazione di demolizione delle dighe di Begato che rappresenta un intervento senza precedenti per vastità di volume e di significato».

IL DETTAGLIO DEI LAVORI. In via Lugo 12 partirà il cantiere per la riqualificazione dello stabile, che fa seguito a quello in fase di ultimazione al civico 10. I lavori in via Lugo 12 prevedono tra l’altro il rifacimento della copertura, il risanamento del cornicione e dei prospetti, il rifacimento dei balconi, la sostituzione delle ringhiere e delle paratie. L’importo dei lavori è di 1 milione e 250 mila euro. Altri 400 mila euro serviranno a proseguire l’attività di messa a norma degli edifici sotto il profilo della normativa antincendio, all’interno di un accordo quadro, uno strumento flessibile che consente di intervenire prontamente a seconda delle necessità. Una delle problematiche più urgenti è poi quella delle infiltrazioni, sia negli alloggi che nelle parti comuni.

Più informazioni
leggi anche
Generica
Operazione
La Regione vende 15 alloggi popolari in riviera per 4 milioni: “Così recuperiamo 200 case sfitte”