Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Basilico in eccesso nelle serre, aziende agricole lanciano la consegna a domicilio dei mazzetti

Chiusi i ristoranti, le pizzerie e i bar, il surplus nelle serre è importante

Più informazioni su

Genova. La filiera del basilico, che in tempi normali in questo periodo dell’anno sta entrando nel pieno della produzione, prova a riorganizzarsi per affrontare l’emergenza legata al contagio del coronavirus.

Il governo, per evitare il propagarsi dell’epidemia, ha da subito chiuso ristoranti, pizzerie e bar, tassello terminale fondamentale per l’industria della pianta simbolo di Genova: le prime restrizioni sono arrivata ad inizio di marzo, ma la produzione del basilico era già in moto, con il risultato che oggi siamo di fronte ad un eccesso di prodotto, che rischia di rimanere invenduto.

Per questo motivo diverse aziende agricole, oltre ad aver aumentato la destinazione per la produzione del pesto industriale o semi industriale, stanno optando per le consegne a domicilio, portando i preziosi mazzetti freschi direttamente a casa dei genovesi.

Tra le prime le Serre di Prelo, Val Polcevera, che stanno iniziando a fornire le case della zona con vendita di stock di mazzetti. Le adesioni sono numerosi: nn modo ottimo per dare una mano ad una filiera fondamentale e simbolica, godendone sulla tavola di casa.