Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Atp, crolla il fatturato per stop studenti “Ma non taglieremo nessuna corsa”

Presi tutti i provvedimenti di sicurezza imposti dal decreto del governo

Genova. Nell’ambito delle nuove disposizioni relative alle misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, Atp comunica quanto segue: i passeggeri sono invitati ad utilizzare esclusivamente le porte centrali o posteriori per la salita e la discesa dai mezzi; in assenza di obliteratrici gli utenti sono tenuti a convalidare i biglietti manualmente; la vendita a bordo è sospesa; munirsi di biglietto prima della salita.

A spiegare nel dettaglio i provvedimenti è Andrea Geminiani, coordinatore generale di Atp «Per quanto riguarda la questione dei biglietti, su alcuni mezzi le obliteratrici sono accanto al conducente e, quindi, nell’attuale situazione, sono inutilizzabili perché l’area in questione è inagibile ai passeggeri per ragioni di sicurezza. In questi casi è obbligatorio convalidare il biglietto manualmente. In ogni caso in questi giorni abbiamo in azione i nostri agenti di polizia amministrativa, che continuano a svolgere l’attività di controllo a terra ma che sono anche a disposizione dei passeggeri per qualsiasi tipo di informazione».

Le attività di verifica proseguono in particolare in tutti i capolinea e in particolare presso il termina “Zaninetta” di Genova Brignole. Sempre presso capolinea e depositi vanno avanti e sono state rafforzate le iniziative di sanificazione dei mezzi. Per quanto riguarda le conseguenze dell’emergenza COVID-19 sulla vendita dei biglietti e degli abbonamenti: «Abbiamo avuto una flessione nelle vendite di circa il 50 per cento. In particolare dall’inizio di marzo sono crollate per ovvie ragioni le vendite di abbonamenti mensili per gli studenti. A fronte di questo calo del fatturato, non abbiamo comunque intenzione di tagliare alcuna corsa».