Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alta Via Stage Race, gli organizzatori: “Continuiamo a preparare tutto, speriamo che si possa svolgere”

La competizione è in programma da venerdì 12 a sabato 20 giugno

Più informazioni su

Chiavari. L’appuntamento con l’Alta Via Stage Race 2020, da venerdì 12 a sabato 20 giugno con un prologo e otto tappe nel cuore della Liguria, dalla provincia di La Spezia fino alla provincia di Imperia, sul limite del confine francese, percorrendo quasi per intero l’Alta Via dei Monti Liguri, per il momento è confermato.

Cari amici, Come saprete o avrete letto la situazione in Italia è complessa – dicono gli organizzatori -. La nostra regione per fortuna ha una situazione contenuta al momento. Ad oggi contiamo che la settima edizione di Alta Via Stage Race, trattandosi di meta giugno, si svolga regolarmente. Noi stiamo portando avanti il nostro lavoro di programmazione e comunicazione da casa, rispettando le regole indicate dal governo. Non avendo la sfera magica non siamo in grado di garantire lo svolgimento della gara al 100%, ma ci stiamo muovendo in quella direzione ed il team sta portando avanti i suoi incarichi come da calendario“.

“Chiaramente – proseguono – la situazione contingente potrebbe portare ad alcune piccole variazioni o modifiche, ma quello che vi possiamo garantire è che metteremo come sempre tutto il nostro impegno e passione nel mantenere le promesse e farvi tornare a casa con ricordi ed emozioni indelebili della nostra Liguria. Quindi ad oggi nessuna modifica in vista, dovessero cambiare le condizioni o disposizioni di legge regionali, allora sicuramente vi informeremo tempestivamente dei cambiamenti o dell eventuale slittamento della competizione (cosa che per ora nemmeno prendiamo in considerazione). Noi continuiamo a preparare tutto per il vostro arrivo, nel rispetto delle regole per fermare questa epidemia”.

La decisione definitiva sullo svolgimento come da calendario di Alta Via Stage Race 2020 sarà comunicata i primi di maggio. Noi stiamo utilizzando questo buon tempo per stare con le nostre famiglie, per studiare e tenerci informati, per essere solidali con i nostri amici ed i nostri vicini. Stiamo rielaborando i paradigmi del significato della vita e stiamo cercando di cogliere al meglio l’insegnamento che questo stop forzato ci sta portando. Approfittiamo della situazione per risistemare le nostre relazioni e per vivere la vita al meglio con le persone a cui vogliamo bene” concludono.