Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Allerta gialla per temporali su tutta la Liguria dalle 8 di lunedì

Nell'entroterra di Imperia attiva anche l'allerta neve

Più informazioni su

Genova. Allerta gialla per temporali su tutta la Liguria a partire dalle 8 di domani, lunedì 2 marzo. Lo comunica la protezione civile regionale sulla base delle ultime previsioni di Arpal. L’allerta gialla resta in vigore fino alle 24 di lunedì. L’allerta sarà anche nivologica per l’entroterra di Imperia, nelle stesse ore.

Le previsioni meteo delineano una intensificazione delle piogge a partire da domani, localmente a carattere di rovescio e/o temporale con quantitativi anche elevati nelle zone di levante della regione.

Lo scenario idrologico prefigura un possibile innalzamento dei livelli di tutti i corsi d’acqua in particolare nella zona del Magra. Non si escludono repentini e rapidi innalzamenti su piccoli rii, allagamenti delle zone perifluviali e depresse in prossimità dei torrenti e in ambito urbano dovuti al rigurgito del reticolo fognario.

La situazione. La Liguria è stata interessata, nelle ultime ore, da un primo passaggio instabile, con piogge diffuse maggiormente concentrate sul centro Levante dove si sono attardate fino alla mattinata. Si è trattato di precipitazioni d’intensità debole, solo localmente moderate (13.4 millimetri in un’ora a Cichero, San Colombano Certenoli-Genova), ma che hanno portato cumulate totali, soprattutto nelle zone interne, di rilievo: 88.6 a Barbagelata (Lorsica), 75.6 a Cabanne (Rezzoaglio), 65.8 a Cichero. Nella zona centrale della regione 36.8 millimetri a Isoverde (Campomorone, Genova).

Previsioni. Dopo una pausa, tra il pomeriggio di domenica e le prime ore della prossima notte, l’arrivo di una perturbazione che formerà un profondo minimo sul mar Ligure, determinerà piogge diffuse dal primo mattino sull’intera regione anche a carattere temporalesco. Dal pomeriggio di lunedì è atteso anche un calo termico che potrebbe portare a precipitazioni a carattere nevoso in particolare nelle zone interne del centro Ponente.

Venti e mare. Attenzione al rinforzo dei venti dapprima meridionali poi, dal pomeriggio, in rotazione dai quadranti settentrionali, in particolare sul centro della regione, con raffiche anche di burrasca. Saranno possibili mareggiate di libeccio a Levante, con temporaneo calo del moto ondoso nel corso della prima parte di domani e nuova ripresa dal pomeriggio. Una progressiva attenuazione dei fenomeni è attesa dalla tarda serata di domani, lunedì mentre un calo termico nelle prime ore di martedì potrebbe provocare fenomeni nevosi nelle zone interne del Levante, in particolare nelle vallate al confine con l’Emilia Romagna.