Quantcast
Bene

Alla Foce è nato il nuovo parcheggio gratuito, ricavati 280 posti auto sul piazzale fotogallery

Area di 6.800 metri quadrati con striscia bianca e sosta completamente gratuita

Generica

Genova. Da oggi alla Foce ci sono 280 nuovi posti auto liberi. Il nuovo parcheggio è stato allestito in piazzale Cavalieri di Vittorio Veneto, venendo incontro alle richieste dei residenti della zona, che lamentano la penuria di posti auto dovuti ai cantieri. Si tratta di un’area strategica, accanto alla Fiera e all’inizio di corso Italia, che servirà ai residenti e ai tanti lavoratori di negozi e uffici della zona.

I lavori per il recupero della copertura del torrente Bisagno e il ripristino delle aiuole di viale Brigate Partigiane hanno spinto l’amministrazione ad aprire come parcheggio, in via sperimentale per un anno a partire da oggi, un settore a ponente del piazzale Cavalieri di Vittorio Veneto. I 280 posti auto su un’area di 6.800 metri quadrati sono a striscia bianca, la sosta è gratuita.

Lo spiazzo fa parte di una più ampia area demaniale concessa dall’autorità di sistema portuale al Comune di Genova, che comprende piazzale Kennedy e piazzale Martin Luther King (quest’ultimo già adibito a parcheggio a pagamento gestito da Genova Parcheggi). L’intera area alla Foce è spesso destinata ad attività fieristica, cantieristica e grandi eventi. Qui, ad esempio, si è celebrata la messa del Papa, e periodicamente viene allestito il lunapark. In caso di fiere ed eventi, il parcheggio libero potrà essere temporaneamente sospeso.

Per consentire l’apertura del parcheggio, grazie ad Aster è stata rifatta la segnaletica orizzontale e verticale e l’area è stata delimitata da new jersey di cemento.

“Seppur in questo momento di emergenza, il Comune non si ferma e i lavori vanno avanti. Il nuovo parcheggio libero, aperto h 24, darà un grande sollievo al quartiere della Foce, in cui i parcheggi sono pochi – spiega l’assessore Matteo Campora -. Sarà inoltre un aiuto per le attività commerciali, non appena sarà terminata l’emergenza. Ringrazio il settore mobilità del Comune e Aster per il lavoro svolto”.

“Quest’intervento è una risposta importante alla cronica carenza di parcheggi e alle richieste dei residenti – dice Francesco Vesco, presidente del municipio Medio Levante – Il bisogno è diventato ancora più forte con l’arrivo della nuova sede del Rina e l’Agenzia delle Entrate. Questi quasi 300 posti auto sono pertanto molto attesi. Stiamo anche valutando insieme al Comune ulteriori iniziative per aumentare il numero di posti auto nel tratto di viale Brigate Partigiane verso la questura”.

leggi anche
Generica
Test
Dalla Foce a Genova Aeroporto in 10 minuti netti: effetto coronavirus sul traffico in città
Le aiuole della Foce sono tornate belle come una volta
Inaugurazione
Le aiuole della Foce sono tornate belle come una volta: “Entro il 2020 arriveremo fino alla Questura”
Generica
Novità
Genova abolisce il divieto di sosta nelle ore notturne: ecco le prime vie della sperimentazione