Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A26, nuovi lavori per galleria Berté tra tempi incerti e la rabbia dei residenti

Continua il caos viabilità per la Valle Stura: pronte le nuove ispezioni, che potrebbero portare a nuove chiusure

Genova. Nuovi lavori per la galleria Bertè e un piano di ispezioni notturno di 20 giorni, che potrebbe portare a nuove chiusure. Questo l’esito dell’incontro informativo tra i sindaci delle valli Stura, Orba e Leira con i tecnici di Autostrade per l’Italia, avvenuto nella venerdì mattina.

Nessuna buona notizia, quindi, per la valle Stura, da mesi sotto l’assedio dei cantieri autostradali relativi ai viadotti, prima, alle gallerie, poi: da due mesi dura l’intervento a seguito del crollo di parte della volta della galleria Bertè, direzione sud, e ad oggi il termine dei lavori non è ancora cosa nota.

Come anticipato da Genova24, nel frattempo gli interventi si sono allargati anche alle altre gallerie presenti sul tratto chiuso, con la certezza che una volta terminati, sarà la volta dei tunnel gemelli compresi sulla tratta verso nord. Slitta, quindi, la riapertura in tempo alla sospensione della linea ferroviaria verso Genova, dovuto ai cantieri del nuovo ponte.

E sarà, quindi, il caos per tutta la vallata, con le strade, anche di attraversamento urbano come la provinciale del Turchino, già oggi prese d’assalto notte e giorno, anche dal traffico pesante. Una situazione che potrebbe ulteriormente aggravarsi nel caso le ispezioni straordinarie evidenziassero la necessità di interventi urgenti.

Sul piede di guerra i cittadini, le cui richieste ancora una volta sono rimaste inattese: non solo per i pedaggi che si continuano a pagare, non solo per la mancanza di una chiara tabella di marcia, ma soprattutto per la questione legata alla sicurezza e all’impatto economico che inizia a pesare terribilmente su famiglie e imprese. Senza dimenticare il quotidiano disagio di rimanere in coda ore per andare e tornare da lavoro.

“Si ha veramente intenzione di isolare totalmente la Valle Stura da Genova? E quali conseguenze per il porto di Voltri?”. Si chiedono amaramente i cittadini del Gruppo Viabilità Valle Stura e Orba, ai quali questo aggiornamento è arrivato come una ulteriore “mazzata”: “Ad oggi nessuna risposta é arrivata da Autostrade in merito all’esenzione del pedaggio, cosa che per alcuni comuni della riviera di Levante é arrivata in meno di 24 ore. Siamo forse cittadini di un’altra Liguria o di serie B?”.

E dalla protesta si pensa a nuove mobilitazioni: “Abbiamo bisogno di maggiori certezze e di lavori che siano efficaci e non creino ulteriori problemi alla viabilità, non si può continuare a sperare che Autostrade ci venga misericordiosamente incontro per bontà di cuore, visto che, pur essendo Autostrade gli unici responsabili di questa situazione, non stanno dando segnali incoraggianti di vera collaborazione. Dobbiamo sapere quanto durerà ancora questo disagio, perché viaggiare tutti i giorni per andare a lavorare sta diventando più difficile del lavoro stesso”.