Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Vallescrivia da urlo: stesa la capolista. Punti salvezza per Bogliasco e Real Fieschi risultati

20^ giornata che racconta di movimenti importanti in classifica

Doveva essere la giornata del big match per il Golfo Paradiso, in Promozione Girone B, invece a volte, purtroppo la cronaca ci si mette di mezzo e la gara con il Canaletto è stata rinviata a causa di brutto incidente accaduto la sera di sabato, che ha coinvolto anche un giovane tesserato della società spezzina che ha quindi richiesto ed ottenuto di non giocare. 

Si è sceso in campo invece negli altri stadi con il Cadimare che è passato a condurre le danze grazie alla vittoria per 3-1 nel derby con il Magra Azzurri. A segno due volte Bertagna e poi Giannini che in mezzora siglano il tris che consente ai pirati di condurre agevolmente il match. Nel secondo tempo Martinelli accorcia le distanze.

Il sorpasso dei bianconeri sui cugini della Forza e Coraggio, è avvenuto  anche grazie alla grande prova del Vallescrivia che si fa sotto prepotentemente al tavolo delle prime superando proprio i biancorossi e salendo a -5 dal primo posto. I ronchesi vanno sotto al 5° quando Pesare lascia partire un bolide imprendibile per Secondelli che non ha colpe e deve raccogliere il pallone in fondo al sacco. 

Gli spezzini non riescono tuttavia a mettere al sicuro il risultato anche perché Alvisi spreca un’occasione incredibile solo davanti a Secondelli tenta il pallonetto che esce. Passano due minuti e al 40° Fassone si accentra e di sinistro calcia teso e non lascia scampo a Mozzachiodi.

Si va alla ripresa e i padroni di casa dimostrano di non avere timori reverenziali, anzi al 50° Pasqui calcia dal limite, palla che si stampa sul palo e fa tremare la porta. Al 66° arriva il gol del ribaltone: ancora Fassone fa valere un piede più che educato pescando l’angolino e battendo l’estremo difensore spezzino. 

Neanche un battito di ciglia e il Forza e Coraggio torna in gara con Naclerio che scatta sul filo del fuorigioco, sfrutta uno svarione della difesa ronchese e infila Secondelli. Ma le emozioni non sono finite perché passano altri due minuti, siamo al 69° e Mazzolini salta un paio di avversari e serve Cardini tutto solo davanti alla porta. È il gol che cambia la gara perché la Forza e Coraggio sente di non avere più l’energia per tornare in gara e resta in dieci per una stupida testata di Alvisi a Pasqui. Il Vallescrivia tuttavia fatica a imporsi finché all’84° Dentici trova il poker a pochi minuti dal suo ingresso.

Si muove molto anche la classifica nelle sue zone più basse ed insidiose. Torna a vincere il Real Fieschi che stende 0-3 il Marassi e continua a credere nella salvezza. Al 14° Asimi sblocca la partita. Il Marassi non riesce a trovare la reazione decisiva e al 75° incassa il raddoppio di Ruffino che sostanzialmente chiude i giochi. La rete di Bacigalupo al 90° completa l’opera dei cogornesi ora a 5 punti dalla zona sicura.

Vola anche il Bogliasco che conferma di essere in uno stato di grazia con il sesto risultato utile consecutivo. Certo l’avversario era il Valdivara che conserva poche speranze di mantenere la categoria, però non bisogna mai sottovalutare l’avversario è infatti gli spezzini non si spostano assolutamente. I biancorossi trovano un bel gol con Cappelletti che dal limite indovina l’angolo e supera Pozzo. Gli ospiti pareggiano in avvio di secondo tempo grazie al neo entrato Suso. Al 60° Boschini prende palla al limite, entra in area e la mette in diagonale, troppo libero di concludere. Due minuti dopo cala il sipario con Cimieri che la mette di precisione dal limite dell’area. 

Momento complicato per il Little Club che deve incassa una brutta sconfitta in casa dalla Sammargheritese e si ritrova ora al penultimo posto. Gara che si incanala verso levante fin da subito grazie al colpo di testa di Salano al 4° ed alla punizione di Musante al 13° con cui gli arancioblù vanno in vantaggio. Al 35° Gambarelli di testa chiude virtualmente la contesa mandando le squadre al riposo sullo 0-3. Zaami cerca di scuotere i suoi con un gol splendido, tiro dal limite che si infila sotto l’incrocio, ma Paoletti spegne gli entusiasmi con il poker che al 60° fissa l’1-4 finale.

Infine vola la Don Bosco che strapazza il Levanto a domicilio e continua la propria corsa per la salvezza. Gara virtualmente chiusa nei primi 45’ con Rrokaj, Pannone e Imperatore che vanno a segno mandando al riposo le squadre sullo 0-3. In avvio di ripresa Valletta infila Currarino per il poker, poi il Levanto si rianima con un calcio di rigore di Romano e la rete di Gabelli che in cinque minuti accorciano le distanze. Partita che i salesiani comunque tengono fra le dita e chiudono definitivamente con il secondo gol di Rrokaj al 65°.