Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Treno regionale si ferma a Sampierdarena per sosta pipì: “Chi deve andare in bagno scenda”

Un passeggero aveva urgenza di usare un WC, ma tutti i bagni a bordo erano guasti

Più informazioni su

Genova. “Generale dietro la stazione vedi il treno che portava al sole, non fa più fermate neanche per pisciare”. E invece no, caro De Gregori, i treni a volte si fermano anche per pisciare. Il curioso episodio è accaduto oggi a Genova a bordo del regionale 11268 Sestri Levante-Savona. Alle 18.20 il convoglio ha prolungato la propria fermata a Sampierdarena per consentire ai passeggeri di andare in bagno.

A confermare l’accaduto, testimoniato anche da alcuni utenti sui social, sono fonti ufficiali di Trenitalia. A bordo del regionale tutti i servizi igienici erano guasti. Un viaggiatore ha raggiunto il capotreno per dirgli che aveva bisogno urgentemente di usare un bagno. E così è scattata la procedura prevista in questi casi: il treno si è fermato nella prima stazione fornita di WC e ha effettuato una sosta extra di cinque minuti, con tanto di comunicazione ai passeggeri increduli.

Alla fine il regionale ha recuperato in parte la breve “sosta pipì” ed è arrivato a destinazione con soli tre minuti di ritardo. Trenitalia ha fatto sapere che il convoglio verrà subito riparato in officina e messo in condizioni di viaggiare senza altri disagi. Impossibile, però, che qualcuno non abbia canticchiato almeno a mente le note di “Generale“. Sperando magari, dopo una lunga giornata di lavoro, di andare “dritti a casa, senza pensare”. Spiacenti, cari viaggiatori: a volte il treno si ferma per pisciare. Ma solo per cinque minuti.