Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Trasporto sanitario interno, da Alisa sospensione temporanea della procedura di gara

Per il Pd è una "vittoria delle pubbliche assistenze e delle opposizioni"

Più informazioni su

Genova. Alisa, nella figura del direttore della Centrale acquisto, ha predisposto un provvedimento di sospensione temporanea della procedura di gara aperta per il trasporto sanitario interno.

La decisione arriva a seguito dell’approvazione della Legge regionale n°7 del 2020 in materia di trasporti sanitari, la quale, all’articolo 4, prevede l’applicazione delle disposizioni in essa contenute (ad esempio, l’iscrizione nel registro regionale, di cui all’articolo 42 quater, comma 1) alle procedure di gara che, alla data di entrata in vigore, non siano state ancora aggiudicate.

Tenuto conto anche degli indirizzi forniti dalla vicepresidente e assessore alla sanità di Regione Liguria Sonia Viale, che chiedeva di “garantire a tutti gli aventi diritto, comprese le pubbliche assistenze, di partecipare al bando di gara in corso”, la procedura di gara è temporaneamente sospesa, nell’attesa che vengano adottati i provvedimenti attuativi della legge regionale sopra citata.

“La sospensione del bando di gara per i trasporti sanitari interni annunciata da Alisa è una vittoria delle pubbliche assistenze liguri e delle opposizioni”, dicono dal Pd.

“Il Pd aveva presentato un ordine del giorno per chiedere la revoca o quantomeno la sospensione del bando e molti Comuni liguri avevano fatto la stessa cosa. Oggi l’ha capito anche la maggioranza di centrodestra – si legge in una nota – Ora la Regione faccia il regolamento attuativo della legge, definisca quali siano i servizi qualificati e butti nel cestino della spazzatura il bando di gara”.