Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sospetto traffico d’armi, arrestato il comandante della Bana

Le indagini partite dalle dichiarazioni di un ufficiale della nave che ora si trova in una località protetta

Più informazioni su

Genova. E’ stato arrestato il comandante del cargo libanese Bana che dal 3 febbraio è sotto sequestro nel porto di Genova per sospetto traffico di armi dalla Turchia alla Libia.

L’arresto è scattato per Jouseff Tartiussi, 55 anni, libanese. E’ accusato di traffico internazionale di armi. L’inchiesta della procura genovese è partita dalle dichiarazioni di un ufficiale del cargo che ha detto di aver visto cingolati e armi nella stiva sorvegliati da militari turchi.

Il marittimo vive ora in una località protetta. Ha anche girato un video che proverebbe la presenza delle armi a bordo della nave. Il marittimo ha anche svelato che i militari turchi, alcuni forse anche dei servizi segreti, avrebbero detto all’equipaggio di mentire sulla sosta in Libia: quello scalo, gli sarebbe stato “suggerito”, era dovuto a una avaria. I viaggi del cargo, pieno di armamenti, sarebbero stati almeno tre. I pm subito dopo l’arrivo in Italia della portacontainer, avevano sequestrato la plancia e indagato il comandante per traffico internazionale di armi.