Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie D: il Paladonbosco allunga, si accende invece la sfida playout risultati

Il girone B della Serie D e i suoi verdetti: sfida a due per il primo posto e playoff ormai intoccabili. Ma è bagarre nella zona bassa della classifica

Genova. La sedicesima giornata del campionato di Serie D di pallavolo femminile è stata un altro passo importante verso i primi verdetti. La corsa alla Serie C ha ormai le sue protagoniste e diventa sempre più difficile per le altre squadre entrare nel novero.

Molto dipende da cosa accadrà in Serie B2. Al momento, il rischio è che ben due squadre liguri retrocedano: si tratta della Autorev di La Spezia e della Acqua minerale di Calizzano di Carcare. Ciò avrebbe come immediata conseguenza il costringere la vincente dei playoff di Serie D – ai quali accederanno le seconde e le terze dei due gironi – allo spareggio con l’undicesima della Serie C. Dalla Serie C, poi, retrocederebbero ben tre squadre. Il meccanismo, poi, manderebbe in Prima divisione ben quattro team della Serie D: l’ultima di ciascun girone e le due sconfitte dei playout, che coinvolgerebbero decima e undicesima.

Nel girone B, dunque, il Paladonbosco guida con tre lunghezze di vantaggio sul Podenzana volley e dieci sul Campomorone. Il team dell’entroterra, poi, ha altre dieci lunghezze di vantaggio sulla Serteco, quarta. Paladonobosco e Podenzana si giocheranno quindi la promozione diretta, mentre il Campomorone può dirsi certo di un posto nei playoff.

La capolista ha vinto in casa del Santa Sabina con un netto tre a zero. Il Podenzana, invece, si è visto costretto a rallentyare. Le ragazze di coach Caselli contro il Centro volley Spezia ha faticato non poco, dovendo rimontare
due set di svantaggio alle spezzine. La vittoria è poi giunta al tie break, ma il gap dal primo posto è aumentato. Tie break anche per Campomorone: dall’altra parte la Normac Albaro, anch’essa capace di portarsi sopra per due set a zero, prima di essere rimontata e sconfitta.

Difficile la situazione in coda. Tre squadre sono a dodici punti, una a tredici. Si tratta di Centro volley Spezia, Adpsm2013 Rapallo, Lunezia e Cus Genova. Più lontana la Tecnocasa Chiavari, a +5 sul Cus. La sfida sarà quindi lì. Rapallo ha vinto il match con la Serteco: le ospiti, allenata da Matteo Simonetti, si sono portate in vantaggio di due set, prima della rimonta delle padrone di casa. Il quinto parziale, tuttavia, si è chiuso 21-19 per Rapallo, che ha così conquistato due punti preziosi. Insieme al Centro volley Spezia, infatti, la squadra del Levante ha raggiunto la Lunezia a quota 12 punti. Il team di Sarzana, infatti, contro il Cus ha disputato una buona gara, ma è stata sconfitta per tre set a uno. Le genovesi si ergono quindi sopra alle altre tre contendenti, pur con un solo punto di vantaggio.

Quasi fuori da ogni sfida, il match tra Hyposense e Tecnocasa Chiavari. Ha prevalso il team di Albaro in quattro set, lasciando così indietro le dirette rivali.

La Serie D avrà ora un turno di sospensione a causa delle misure per contrastare la diffusione del COVID-19. Si attendono le decisioni per i recuperi e la ripresa del campionato.