Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Benevento incontenibile: la Virtus Entella incassa quattro reti risultati fotogallery

Le splendide reti di Sau e Insigne ed un rigore di Viola portano la capolista sul triplo vantaggio già nel primo tempo. Nel finale di gara Coda completa il poker

Chiavari. In un campionato particolarmente equilibrato, nel quale la classifica si sta sgranando solamente da poche giornate, una sola posizione non è mai parsa in discussione: la prima. Il Benevento, dopo aver mancato la promozione in Serie A ai playoff lo scorso anno, in questa stagione pare avviato al successo del campionato con largo anticipo. Gli stregoni hanno ben 14 punti di vantaggio sulla seconda, il Frosinone, che peraltro ha giocato una partita in più.

Oggi la squadra campana è di scena a Chiavari, sul campo di una Virtus Entella che attualmente occupa l’ottava posizione, l’ultima buona per accedere ai playoff. I biancocelesti, all’andata, erano riusciti ad uscire indenni dal campo del Benevento, pareggiando 1 a 1.

La cronaca. Mister Filippo Inzaghi presenta la seguente formazione: Montipò; Maggio, Barba, Caldirola, Letizia; Hetemaj, Schiattarella, Viola; Insigne, Sau; Moncini. Il modulo è il 4-3-2-1.

In panchina si accomodano Manfredini, Gori, Rillo, Del Pinto, Coda, Volta, Pastina, Improta, Basit, Di Serio.

L’Entella, guidata da Giacomo Filippi, dato che Roberto Boscaglia è squalificato, risponde con Contini; De Col, Pellizzer, Coppolaro, Sala; Mazzitelli, Paolucci, Settembrini; Schenetti, Dezi; G. De Luca. Chiavaresi in campo col 4-3-2-1.

A disposizione ci sono Paroni, Zaccagno, Chajia, Crialese, Nizzetto, Currarino, Bruno, Morra, M. De Luca, Toscano, Andreis, Mancosu.

Arbitra Valerio Marini della sezione di Roma 1, assistito da Mattia Scarpa (Reggio Emilia) e Davide Miele (Torino); quarto uomo Marco Serra (Torino).

Si gioca in una giornata soleggiata. Al 4° bella azione dei chiavaresi: palla da Dezi a Schenetti, da questi a De Luca che mette in mezzo, Montipò in presa bassa fa suo il pallone.

Al 9° il Benevento sblocca il risultato. Rimessa laterale, Moncini spizza di testa, Sau stoppa di petto e al volo, in rovesciata, col destro infila la palla nell’angolo alto dove non può arrivare Contini. 0 a 1.

All’11° ancora ospiti all’attacco: cross teso, Insigne sfiora di testa, fuori di poco.

Al 14° il raddoppio dei giallorossi: cross di Viola, gran conclusione al volo di Insigne dal limite dell’area e palla in rete. 0 a 2.

L’Entella abbozza una reazione. Al 15° Dezi mette in mezzo, Viola di testa chiude in corner anticipando Schenetti.

Al 18° punizione dai diciotto metri: Paolucci manda alto.

Al 23° calcio d’angolo per il Benevento. Sugli sviluppi l’arbitro vede una trattenuta di Pellizzer a Caldirola: cartellino giallo e calcio di rigore. Viola lo trasforma con un tiro potente e angolato. Al 25° risultato di 0 a 3.

Partita, di fatto, già chiusa. Il Benevento, comunque, continua a giocare a gran ritmo e non appare pago del risultato.

Al 31° Viola ci prova direttamente da calcio d’angolo: palla sull’esterno della rete. Al 32° calcio di punizione di Letizia, Contini respinge.

Al 37° azione di rimessa del Benevento, cross di Letizia per Insigne che gira bene ma alza di poco sulla traversa.

Al 39°, sugli sviluppi di un corner, cross di Paolucci e colpo di testa di Pellizzer sul secondo palo: troppo debole per impensierire Montipò.

Al 42° il primo cambio: entra Manuel De Luca, esce Settembrini.

Al 43° l’occasione più pericolosa per l’Entella: destro a giro di Schenetti dal limite dell’area sul quale Montipò si supera e mette in angolo.

Si va al riposo con il Benevento in vantaggio per 3 a 0.

Secondo tempo. Al 3° subito una ripartenza pericolosa dei giallorossi conclusa da Viola, il cui sinistro termina a lato.

Al 5° destro da fuori area di Schenetti, facile la presa di Montipò.

All’8° ospiti vicini al poker: Moncini riceve palla a tu per tu con Contini, il suo tiro in sforbiciata è respinto dal portiere chiavarese.

Al 9° un colpo di testa di Sala per liberare colpisce la traversa e termina sul fondo.

Al 12° entra Chajia, esce Paolucci.

Al 13° calcio di punizione dal limite per i biancocelesti: il rasoterra di Mazzitelli sfiora il palo.

Al 16° ci prova Viola con un calcio da fermo: alto di poco.

Il Benevento rallenta i ritmi e controlla l’ampio vantaggio. Al 21° Da Col mette in mezzo, Manuel De Luca gira di testa: deviata in angolo.

Al 24° dentro Improta per Sau.

Al 27° improvviso destro di Chajia dal limite che chiama Montipò alla deviazione plastica.

Al 28° ci prova Dezi al volo da posizione defilata: alto.

Inzaghi al 30° effettua il secondo cambio: Coda per Moncini. Mister Boscaglia inserisce Toscano al posto di Dezi.

Toscano prova subito a farsi notare, ma il suo tiro non trova lo specchio della porta.

Al 37° entra in campo Del Pinto, esce Hetemaj.

Al 39° azione dell’inarrestabile Viola che serve Del Pinto, questi passa a Coda che tutto solo all’altezza del dischetto trafigge il portiere. 0 a 4.

Ci prova fino alla fine l’Entella con un cross basso di Toscano al 43° che attraversa tutta l’area ma non trova compagni pronti alla deviazione.

Non c’è recupero. Finisce 0-4. Diciottesima vittoria in 25 giornate per il Benevento, che corre verso la Serie A. L’Entella, nell’attesa dei risultati delle più immediate inseguitrici, conserva l’ottavo posto.

La Virtus Entella tornerà a giocare, ancora sul campo di casa, venerdì 28 febbraio alle ore 21 contro il Crotone.