Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Venezia avanti due volte, l’Entella lo riprende: 2 a 2 risultati fotogallery

Entrambe le squadre segnano un gol per tempo. Beppe De Luca e Mancosu rispondono a Longo e Aramu

Venezia. All’andata, dopo un ottimo avvio di campionato con tre vittorie ed un pareggio, la Virtus Entella conobbe la prima sconfitta per mano del Venezia, che si impose per 2 a 0 a Chiavari. Oggi i biancocelesti cercano la vendetta sportiva al Penzo, dove sono ospiti di una squadra che viaggia nelle retrovie e con l’attuale situazione di classifica disputerebbe lo spareggio salvezza.

L’Entella, che domenica ha centrato la prima vittoria del 2020, e del girone di ritorno, battendo il Pescara, si trova in settima posizione, ossia in zona playoff.

La cronaca. Alessio Dionisi schiera i padroni di casa con Lezzerini, Lakicevic, Modolo, Cremonesi, Ceccaroni, Maleh, Fiordilino, Firenze, Aramu, Capello, Longo.

Mister Roberto Boscaglia manda in campo Contini, Coppolaro, Sala, Pellizzer, Chiosa, Paolucci, Settembrini, Mazzitelli, Schenetti, Morra, G. De Luca.

Arbitra Daniel Amabile della sezione di Vicenza. Assistenti Michele Grossi (Frosinone) e Pasquale Capaldo (Napoli); quarto uomo Antonio Rapuano (Rimini).

Si parte. È il Venezia a iniziare in avanti, ma il gioco è soprattutto a centrocampo. I ritmi rimangono sostenuti in questo avvio.

Il Venezia in vantaggio su rigore. Fallo di Coppolaro su Longo, lanciato da Capello, nessun dubbio per l’arbitro. Proprio Longo realizza e sigla il gol. 1-0.

L’Entella reagisce, ma serve qualche minuto. Settembrini mette in mezzo e De Luca stacca di testa sopra alla difesa. Ottima risposta del portiere veneto Lezzerini, che nega il pareggio ai liguri. Risponde subito dopo il Venezia: Lakicevic crossa, Capello calcia di prima intenzione, Contini respinge. Poco dopo Aramu va in rete, ma il fuorigioco è netto. I toni restano alti, gara intrigante.

L’Entella cerca il pareggio. Al 25′ una punizione dal limite per i biancocelesti provoca agitazione, ma nulla più. Il Venezia manovra dalla propria metà campo, così i liguri. Ma la svolta arriva proprio in questi frangenti ed è un altro rigore, questa volta per l’Entella.

Il fallo è di Modolo, che incappa anche in un cartellino giallo, a battere e segnare è Giuseppe De Luca. Parità ripristinata: Venezia – Entella 1-1. Il rigore è nato da ua discesa di Morra sulla fascia, da dove ha servito De Luca, poi steso in area. Il rigore dello stesso De Luca ha spiazzato Lezzerini.

La gara frena un po’ i ritmi. Il Venezia manovra, l’Entella attende e prova a rispondere. Per oltre dieci minuti, però, nessuna azione davvero pericolosa e nessun brivido. Giusto un paio di interventi di Contini, senza impegno vero.

Paolucci rimedia un taglio a uno zigomo da un contatto di gioco. Il gioco si ferma, ma basta poco per tamponare la ferita e riprendere. L’Entella manovra ora in avanti, ma fatica a superare la trequarti veneta. Buona anche la guardia di Lezzerini. E lì si chiude il primo tempo, di fatto. Pareggio equo, possesso ampiamente del Venezia, ma occasioni e tiri in sostanziale parità.

Si riparte alle 16.00, puntuali. Nessuna sostituzione effettuata nell’intervallo. Subito un’azione per parte, ma i due portieri fanno buona guardia. Il pallino dell’iniziativa rimane ancora più nei piedi degli arancioverdi, ma l’Entella non è certo timida.

Al 56′ doppio cartellino giallo: Mazzittelli e Firenze incappano nel provvedimento disciplinare. È il preambolo di una grandissima occasione dell’Entella: De Luca mette in mezzo un cross per Paolucci, che fa sponda su Morra. Quest’ultimo, a pochi passi dalla porta, manca il tocco decisivo e manda a lato. Tutto sprecato.

La replica del Venezia non si fa attendere. Tre minuti dopo Firenze apre per Aramu e Capello calcia in rovesciata, centrando la traversa. La gara si è improvvisamente riaccesa di emozioni. Subito dopo Zigoni prende il posto di Firenze tra le fila dei veneti.

Il primo cambio dell’Entella arriva al 70′: esce Mazzittelli, entra Dezi. Subito dopo, altra occasione per i liguri: su punizione di Paolucci respinta da Lezzerini, Settembrini calcia alto.

Si gioca a gran ritmo, entrambe le squadre la vogliono vincere. Al 77′ gran destro da fuori area di Schenetti, Lezzerini in tuffo respinge. Mister Boscaglia viene ammonito per proteste.

Al 78′ il Venezia torna in vantaggio. L’ex Aramu calcia una punizione dalla destra, la palla scorre in area senza che nessuno la tocchi e si infila in rete. 2 a 1.

All’82’ entra Lollo al posto di Fiordilino. All’85’ viene ammonito Maleh per un fallo su Dezi.

All’86’ triplice cambio: Riccardo per Aramu tra i locali, Mancosu per G. De Luca e M. De Luca per Settembrini.

L’Entella si getta in attacco. Forcing finale dei chiavaresi. Sono cinque i minuti di recupero.

Al 92′ il gol: Coppolaro mette palla in area, batti e ribatti, Mancosu risolve la mischia mettendo in rete. 2 a 2.

Con questo risultato finisce l’incontro. Per i veneti è il decimo pareggio, per i chiavaresi l’ottavo.

Nel prossimo turno, sabato 22 febbraio, alle ore 15 l’Entella ospiterà il Benevento.