Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie A2: colpo della Crocera Stadium, bene Camogli, Bogliasco e Lavagna risultati

A secco Sturla ed Arenzano

Bogliasco. Bilancio positivo per le squadre di Genova e provincia nella settima giornata del campionato di Serie A2.

Il Camogli vince la sesta partita e resta in scia al San Donato Metanopoli, che viaggia a punteggio pieno. In terza piazza c’è il Bogliasco, vittorioso nel derby su uno Sturla che ora è terzultimo.

Quarta vittoria per il Lavagna 90, che aggancia così la quarta posizione. Bel colpo della Crocera Stadium, capace di imporsi ad Ancona. Ancora a secco l’Arenzano.

Di seguito tabellini e commenti redatti dalla Fin.

Vela Nuoto Ancona – Crocera Stadium 9-10
Vela Nuoto Ancona: G. Firmani, V. Lisica 3, M. Pugnaloni, S. Pantaloni, G. Baldinelli, R. Pieroni 1, M. Milletti 1, F. Alessandrelli 1, T. Milletti, D. Bartolucci 1, G. Sabatini 2, D. Cesini, A. Pierpaoli. All. Pace.
Crocera Stadium: G. Graffigna, G. Pedrini 2, M. Giordano 2, R. Ramone, L. Kovacevic, E. Colombo, D. Ferrari 1, F. Corio 1, F. Ferrero, L. Dellepiane, S. Figini, M. Manzone 4, A. Fulcheris. All. Campanini.
Arbitri: Luciani e Taccini.
Note: parziali: 1-2, 2-1, 3-3, 3-4. Uscito per limiti di falli: Kovacevic (C) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Vela Nuoto Ancona 7/11 + 2 rigori, Crocera Stadium 6/7 + 1 rigore. Espulso per proteste il tecnico Campanini (C) nel secondo tempo e il tecnico Pace (V) nel quarto tempo.

Colpo a sorpresa della Crocera Stadium che passa 10-9 in casa della Vela Nuoto Ancona. Dopo tre tempi il punteggio è 6-6. Poi il decisivo mini break dei liguri con la doppietta di Manzone che fissa l’8-6 dopo due minuti del’ultimo quarto. In seguito è un costante botta e risposta, con i marchigiani tre volte in scia, fino al 10-9 finale di Lisica.

Lavagna 90 – Zeronove Roma 10-7
Lavagna 90: F. Agostini, S. Botto, F. Luce 1, M. Pedroni 1, L. Pedroni 1, F. Cimarosti 1, L. Bianchetti, M. Botto, F. Cotella, G. Cotella 1, E. Menicocci 2, L. Magistrini, A. Casazza 3. All. Martini.
Zeronove Roma: Rossi E., S. Viglialoro, A. Ziantoni, M. Perna, D. Bogni 1, C. Sordini 2, A. Spinelli 2, A. Salvi 1, F. Patti 1, A. Bernacchia, E. Romanini, G. De Stasio, P. Lijoi. All. Fonti.
Arbitri: Rotunno e Cirillo.
Note: parziali 2-1, 2-2, 1-1, 5-3. Uscito per limite di falli: Ziantoni (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Lavagna 90 0/5, Zero9 Roma 1/10 + 1 goal su due tiri di rigore. Nel secondo tempo Spinelli (R) para un tiro di rigore.

Sale al terzo posto, e in piena zona playoff, la Lavagna 90 che supera 10-7 la Zeronove. I liguri chiudono avanti 2-1 la prima frazione e conducono 4-3 a metà gara. Nel terzo tempo distanze invariate dopo il botta e risposta tra Cotella e Salvi (5-4). In apertura di quarta frazione l’allungo decisivo dei padroni di casa con le reti di Cimarosti e Menicocci che valgono l’8-4. Ai capitolini manca lo spunto per rientrare nel match. La rete definitivo 10-7 è di Menicocci a ventisette secondi dalla fine.

Bogliasco – Sportiva Sturla 10-7
Bogliasco: F. Di Donna, E. Percoco 1, Tamburini 1, G. Guidaldi, Giovanni Congiu, E. Puccio, A. Bottaro, M. Monari 4 (1 rig.), G. Boero 2, Giosuè Congiu, D. Puccio 2, A. Canepa, V. Puccio. All. Magalotti.
Sportiva Sturla: F. Ghiara, N. Priolo 1, F. Dainese 3, Villa M. 1, M. Dufour, M. Cappelli, M. Rivarola, Villa S. 1, F. Giacobbe, S. Villari 1, R. Giusti, Cognatti-mele A., Gilardo M.. All. Ivaldi.
Arbitri: Lombardo e Colombo.
Note. Parziali: 1-0, 1-2, 4-2, 4-3. Usciti per limite di falli Priolo (S) nel terzo tempo, Puccio (B) e Villa (S) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Bogliasco 6/14 + 3 rigori e Sturla 3/14. Ghiara para un rigore a Puccio e uno a Monari nel terzo tempo. Giusti (S) espulso per proteste nel quarto tempo. Espulsi per proteste i tecnici Magalotti (B) nel secondo tempo e Ivaldo (S) nel terzo tempo.

Il Bogliasco si aggiudica il derby ligure. Primo tempo con il solo gol di Boero per i padroni di casa, il secondo periodo si conclude in parità (2-2): alle reti di Villa e Priolo risponde Boero. Il terzo parziale si apre con il gol di Tamburini, che dà il via alla scalata del Bogliasco che conduce 7-4 all’inizio degli ultimi otto minuti, grazie al rigore realizzato da Monari. La Sturla non si arrende, ma la doppietta di Monari e il gol di Percoco regalano la vittoria alla squadra di Magalotti. Dainese chiude le marcature.

Reale Mutua Torino 81 Iren – Rari Nantes Arenzano 13-12
Reale Mutua Torino 81 Iren: M. Aldi, G. Federici 2, A. Cialdella, P. Scassellati, A. Maffè 3, S. Oggero, V. Audiberti 1, I. Vuksanovic 5 (2 rig.), E. Capobianco 1, F. Ronco 1, G. Novara, F. Gattarossa, G. Costantini. All. Aversa.
Rari Nantes Arenzano: A. Damonte, L. Cedro, S. Robello, S. Lottero, M. Bruzzone, I. Messina 5, A. Mantero, P. Piccardo 1, R. Ieno, W. Delvecchio 5, L. Rasore, M. Damonte 1, M. Musiello. All. De Grado.
Arbitri: Valdettaro e Roberti Vittory.
Note. Parziali: 4-3, 1-1, 3-4, 5-4. Usciti per limite di falli Gattarossa (T) nel secondo tempo, Audiberti (T) nel terzo tempo, Cialdella (T) e Bruzzone (A) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Torino 2/15 + 2 rigori e Arenzano 3/13 + 1 rigori. Aldi (T) para un rigore a Damonte (A) nel primo tempo.

Padroni di casa sempre in vantaggio nei primi minuti di gioco (4-1) con Vuksanovic che apre le marcature. Tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo, i liguri raggiungono gli avversari (4-4) grazie alla doppietta di Messina e al gol di Delvecchio. La squadra di Aversa risponde subito con Capobianco e conduce 5-4 alla fine del secondo periodo. Grazie al terzo parziale vinto 4-3 i liguri rimangono in partita. Le squadre sono sul 10-10 fino alla metà del quarto tempo, la doppietta di Maffè e il gol di Vuksanovic regalano i tre punti ai piemontesi. A nulla valgono le reti di Messina e Delvecchio.

Como Nuoto Recoaro – Spazio Rari Nantes Camogli 5-9
Como Nuoto Recoaro: F. Viola, F.L. Bet 1, E. De Simone, F. Lepore, I. Zanetic 1, A. Bianchi, M. Beretta, G. Gennari, G. Cardoni, J. Pellegatta 1, L. Cassano 1, M. Fusi 1, Garancini D.. All. Zimonjic.
Spazio Rari Nantes Camogli: L. Gardella, A. Iaci 1, E. Rossi, G. Guidi, A. Cambiaso 3, F. Foti 3, L. Barabino, G. Cocchiere, N. Gatti, F. Licata, A. Cuneo 1, E. Caliogna 1. All. Temellini.
Arbitri: Schiavo e Iacovelli.
Note. Parziali: 0-5 2-0 2-1 1-3 Uscito per limite di falli Licata (Ca) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Como 2/10 + 1 rigore e Camogli 1/9. Zanetic (Co) sbaglia un rigore (palo) nel secondo tempo.

Il Camogli si conferma nelle prime posizioni delle classifica. Primo tempo che vede protagonista solo i liguri (0-5). Nel secondo parziale i lombardi provano a ridurre la differenza reti con Cassano e Bet, ma Cambiaso si fa trovare pronto siglando il 6-2 dopo l’intervallo lungo. Con le reti di Zanetic e Fusi i padroni di casa cercano di rimanere in partita, ma negli ultimi otto minuti solo il gol di Pellegatta tiene in vita la squadra di Zimonjic. I gol di Cambiaso, Iaci e Foti regalano la vittoria al Camogli.