Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Savigliano vince a Genova, ma il Cus mostra carattere e resta saldo risultati

Contro i terzi del campionato, i ragazzi del Cus si mostrano solidi e non crollano: gara punto a punto, la salvezza è a portata

Genova. Il Cus cede in casa contro il Savigliano. Ai genovesi non è riuscita l’impresa contro la terza squadra del campionato di Serie B di pallavolo, ma la corsa per la salvezza non è compromessa.

Prova di carattere dei biancorossi contro la terza forza del campionato ma non è bastata a fermare Savigliano”: così riassume la giornata la pagina Facebook ufficiale della società. I parziali raccontano una gara equilibrata: il Cus sempre vicino a Savigliano e due volte fermato a quota 23 punti. Gara onorevole, che dimostra non solo il carattere, ma anche la solidità tecnica della squadra genovese.

Ecco il racconto della gara dalla dichiarazione del Cus: “Coach Mancini ha scelte quasi obbligate, viste le condizioni fisiche e gli infortuni e schiera la diagonale Ricceri e Louza, Colombini e Bettucchi con Zappavigna e DeLeo al centro. Primo set molto equilibrato, con Savigliano che cerca fin da subito di fare la voce grossa, ma un’ottima difesa e un efficace attacco dei biancorossi fanno sì che il break decisivo si abbia solo negli ultimi due punti set quando sul 23 pari un errore in attacco del Cus e un muro punto degli ospiti chiudono il set. Secondo parziale con Savigliano sempre avanti e i biancorossi molto fallosi in battuta. I piemontesi prendono subito quattro lunghezze e gestiscono il set fino al 19-25 finale. Torna in partita il Cus nel terzo set. Nonostante ancora qualche indecisione in battuta i cussini tengono vivo il parziale andando anche avanti 22-21. Sono momenti palpitanti. Il pubblico sostiene come sempre i ragazzi nella speranza di riaprire il match. Ma l’esperienza e la forza dei giocatori del cuneese fanno la differenza e Savigliano chiude 23-25. Applausi per i biancorossi che hanno dimostrato carattere e qualità”.

I punti in classifica sono sempre 17, ma è stabile anche il margine sulla zona retrocessione. Il campionato della neopromossa è quindi per ora un’avventura positiva, ma le solide fondamenta fin qui gettate devono ancora costruire la definitiva salvezza. Sabato prossimo la trasferta a Bresso sarà l’occasione per conquistare altri punti e ampliare il proprio margine di sicurezza. Il team lombardo occupa la penultima posizione nel girone e ha raccolto fin qui solo sei punti.