Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

San Martino, deliberata gara per l’acquisto di un angiografo per neuroradiologia

Il nuovo macchinario sostituirà, in un’ottica di rinnovo del parco macchine esistente, quello attualmente in uso ormai obsoleto

Più informazioni su

Genova. L’ospedale policlinico San Martino comunica che, a seguito dell’approvazione del capitolato tecnico e relativo disciplinare, è stata deliberata la pubblicazione della gara europea per l’acquisizione di un nuovo angiografo biplano destinato all’unità operativa di Neuroradiologia, diretta da Lucio Castellan.

La gara, indetta grazie ad un finanziamento di Regione Liguria, sarà gestita dallo stesso Policlinico, a seguito di accordo con la Centrale Regionale degli Acquisti.

Un angiografo biplano è un’apparecchiatura radiologica che, per mezzo di specifici software, permette di ricostruire immagini tridimensionali dei vasi. Questa caratteristica consente indagini diagnostiche più rapide e precise dei vasi sanguigni e procedure terapeutiche avanzate per via endovascolare, anche in un campo delicato come quello della gestione di ictus e aneurismi.

Il nuovo macchinario sostituirà, in un’ottica di rinnovo del parco macchine esistente, quello attualmente in uso ormai obsoleto, che dallo scorso anno gestisce anche la casistica dell’IRCCS Giannina Gaslini, a seguito di un guasto irreparabile che ha interessato l’apparecchiatura ad uso pediatrico del nosocomio.

Particolare attenzione è stata posta sui service level agreement (livelli di assistenza) per aumentare la fruibilità dell’apparecchiatura e, in particolare, sui tempi di ripristino delle funzionalità a seguito di eventuali guasti.

Sonia Viale, vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria: “L’auspicio è che il governo renda operativo quanto prima il nuovo Patto per la Salute, consentendo quindi, nei casi di urgenza, procedure più snelle per l’acquisizione di beni e servizi in sanità oltre che per l’edilizia sanitaria, come richiesto dalla Liguria e condiviso da tutte le Regioni”.

Salvatore Giuffrida, Direttore Amministrativo dell’Ospedale Policlinico San Martino: “Si tratta di un ulteriore tassello teso all’ammodernamento del parco tecnologico destinato ai nostri professionisti, al fine di garantire i migliori trattamenti sanitari ai cittadini della nostra regione. Negli ultimi 15 mesi sono oltre 14 i milioni di euro investiti in sola tecnologia elettromedicale alle quali vanno aggiunti gli investimenti in infrastrutture ed in soluzioni applicative”.