Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Richiamo bottigliette di Coca Cola, coinvolti i supermercati all’ingrosso Metro Cash and Carry Italia

Si tratta di lotti di bottigliette di Coca Cola in vetro nel solo formato 20 cl

Genova. Arriva qualche dettaglio in più sul “caso” Coca Cola, con la segnalazione di richiamo di una serie di lotti in via precauzionale a causa della possibile presenza di filamenti di vetro.

A essere coinvolta, secondo quanto riferisce lo Sportello dei diritti, è la catena dei supermercati all’ingrosso Metro Cash and Carry Italia, che ha ritirato dagli scaffali numerosi lotti di bottigliette di Coca Cola in vetro nel solo formato 20 cl (lotti L191218, L191219, L191220, L191221, L200107, L200108, L200109 e Coca-Cola Zero Zucchero 20 cl in vetro nel solo lotto L200109 prodotte nello stabilimento di Nogara in provincia di Verona).

Il Rasff (acronimo di Rapid Alert for food and feed), il sistema di allerta rapida dell’Europa sui cibi (che ha il compito di controllare i prodotti agricoli alimentari che i cittadini acquistano e consumano), ha immediatamente lanciato l’allerta di grave rischio per i consumatori europei, indicando in Austria, Grecia e Svizzera i paesi dove si producono le bottigliette incriminate.