Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rapallo, giornata da dimenticare: col Plebiscito Padova non c’è partita risultati

Gialloblù travolte con uno scarto di 11 reti

Rapallo. Battuta d’arresto del Rapallo Pallanuoto nella prima giornata del girone di ritorno. Va al Plebiscito Padova il match giocato sabato pomeriggio al Poggiolino. Risultato mai messo in discussione; padrone di casa che incappano nella più classica delle giornate no e non riescono a trovare il bandolo della matassa per tentare di impensierire le avversarie.

Pronti via ed un Padova subito incisivo si porta sullo 0-3 ma il Rapallo sembra rispondere colpo su colpo e prima Bujka su rigore, poi Kuzina ad inizio secondo tempo portano le gialloblù a tallonare le avversarie. È però l’ultimo guizzo prima che le patavine prendano il largo, andando a segno per cinque volte e portando il risultato sul 2-8 al cambio campo.

Riprende il gioco, ma la musica non cambia. Il Plebiscito continua a spingere sull’acceleratore e ad incrementare il gap fino alla sirena, che suona impietosa. Nonostante altre due reti di Kuzina nel terzo tempo e un gol di Zanetta mel finale, il risultato è molto pesante: finisce 5-16.

“Partita da dimenticare – commenta il coach Luca Antonucci -. Non siamo mai entrate in vasca, né mentalmente né tatticamente. Abbiamo fatto tutto il contrario di quanto provato in allenamento. Davanti avevamo una grande squadra, il Padova ha vinto meritatamente, quindi complimenti a loro. Per quanto ci riguarda, dobbiamo cancellare subito questo match e andare immediatamente con la testa alla prossima partita, anche se, purtroppo, si giocherà solo tra un mese e mezzo”.

Il tabellino:
Rapallo Pallanuoto – CS Plebiscito Padova 5-16
(Parziali: 1-3, 1-5, 2-4, 1-4)
Rapallo Pallanuoto: Falconi, Zanetta 1, Gitto, Giustini, Marcialis, Gagliardi, Kuzina 3, D’Amico, Colletta, Bujka 1, Foresta, Cabona, Bianco. All. Antonucci
CS Plebiscito Padova: Teani, M. Savioli 1, I. Savioli 1, Gottardo 1, Queirolo 1, Casson 2, Millo 1, Dario 2, Cocchiere 2, Ranalli 4, Meggiato, Centanni 1, Giacon. All. Posterivo
Note. Uscita per limite di falli Marcialis nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Rapallo 1 su 11 più 1 rigore realizzato, Padova 5 su 12 più 2 rigori realizzati.