Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nuovo ponte, via Fillak chiusa venerdì e per due notti per il varo dell’impalcato

Le operazioni saranno ultimate alle 7 di sabato 8 febbraio, istituito anche il divieto di sosta

Più informazioni su

Genova. Nonostante la riorganizzazione delle corsie, ridisegnate nei giorni scorsi, saranno necessarie alcune chiusure – anche se ridotte al minimo – di via Fillak per procedere con le operazioni di varo della campata tra le pile 13 e 14 sul lato Levante del cantiere del nuovo viadotto Polcevera. Lo comunica la struttura commissariale.

“Al piano di chiusure – spiegano – si è arrivati studiando il progetto di varo nel dettaglio e cercando di ridurre al minimo l’impatto della complessa operazione sulla viabilità sottostante alla campata da issare”.

E quindi mercoledì 5 febbraio, via Fillak resterà chiusa dalle ore 22.00 alle ore 05.00 per l’installazione nella via di una gru che servirà per lo spostamento dell’impalcato che oggi si trova all’interno del cantiere.

Alle 05.00 la strada riaprirà a senso unico alternato fino alle ore 22.00 del 6 di febbraio.

Dalle ore 22.00 di giovedì 6 febbraio la strada resterà chiusa al traffico fino alle ore 07.00 di sabato 8 febbraio.

Contestualmente sarà istituito il divieto di sosta su via Fillak, dall’incrocio con via Capello fino all’inizio cantiere, dalle ore 22.00 di giovedì 6 febbraio fino alle ore 07.00 di sabato 8 febbraio.

In questo lasso di tempo si procederà a movimentare l’impalcato, con appositi carrelli telecomandati, fino a posizionarlo a “sbalzo” su via Fillak. Da quella posizione sarà caricato dalle gru per essere portato in quota. Una volta elevato, sarà necessario procedere con il fissaggio dell’impalcato e i successivi controlli di sicurezza prima di procedere con la riapertura alla circolazione della strada.

Il termine delle operazioni è quindi previsto per le ore 7.00 di sabato 8 febbraio. La viabilità sarà interdetta da pattuglie della polizia locale, presenti sul posto.