Nuovo ponte, completato il varo dell'ottava campata ma via Fillak resta chiusa fino a domani - Genova 24
400 metri

Nuovo ponte, completato il varo dell’ottava campata ma via Fillak resta chiusa fino a domani fotogallery

Bisogna ancora completare i lavori di assestamento. Martedì per il varo della maxi trave potrebbe non essere necessario chiudere strade

Nuovo ponte, completato il varo dell'ottavo impalcato

Genova. È stata issata oggi l’ottava campata del nuovo viadotto Polcevera, la terza nel lato levante del cantiere, tra le pile 13 e 14. Sollevata con due carter laterali, ha un peso di circa 456 tonnellate.

Via Fillak, chiusa dall’alba, resterà comunque interdetta al traffico fino a domani mattina, alle ore 7.00, per completare i lavori in quota di assestamento della campata. Pesanti i disagi questa mattina: con la viabilità urbana chiusa, in molto hanno optato per muoversi sull’A7, congestionando la circolazione veicolare dell’autostrada. Il risultato è stata un coda lunghissima in direzione Genova, sopra e sotto.

L’operazione di varo (seguita allo spostamento della campata a sbalzo su via Fillak) è iniziata alle 11.30 circa e si è conclusa alle 13.40 circa. La trave è stata issata con due maxi gru, una posizionata su via Fillak, l’altra nel cantiere lato levante. Con oggi la lunghezza complessiva visibile del ponte è di 400 metri.

Lunedì sarà la volta della spalla della pila 1, laddove il ponte si collegherà al tunnel nella collina di Coronata, sul lato di ponente del cantiere. “Nel complesso martedì sera avremo in quota oltre 500 metri di ponte – ha tirato le somme il sindaco e commissario per la ricostruzione Marco Bucci – e procedono anche i lavori sulle fondamenta dell’elicoide a levante, sempre con la strategia di procedere in parallelo con le lavorazioni anziché in modo sequenziale”.

Questa strategia è quella che consentirà, secondo il sindaco e secondo i costruttori, di attenuare i ritardi rispetto al cronoprogramma iniziale. Ponte ultimato e collaudato non più il 15 aprile, come da contratto, ma almeno un paio di mesi dopo. Un altro obbiettivo della struttura commissariale è avere tutti gli impalcati pronti per il 20 marzo.

L’operazione in atto martedì, il varo in quota della trave da 100 metri, sarà molto complessa. Anziché le maxi gru cingolate utilizzate sino a oggi per sollevare gli impalcati, saranno utilizzate le maxi gru ma gli strand jack. Saranno impiegate almeno 8 – 10 ore ma potrebbe non essere necessario chiudere strade.

leggi anche
Via Porro e via Fillak a due passi dal cantiere del ponte
Comunità
La vita ai confini del cantiere, tra gru e detriti via Porro resiste: “Ora certezze sul parco del ponte”
Generica
Su via fillak
Nuovo ponte, varata la campata 13-14: è la prima sotto cui si può transitare