"Non siamo un virus", la comunità cinese scende in piazza contro il pregiudizio e la fobia - Genova 24
Manifestazione

“Non siamo un virus”, la comunità cinese scende in piazza contro il pregiudizio e la fobia

Questo pomeriggio alle 15 in piazza De Ferrari

Sedi istituzionali e palazzi e piazze simbolo della città

Genova. Una manifestazione, oggi pomeriggio in piazza De Ferrari alle 15, in sostegno alla comunità cinese di Genova, per contrastare episodi di razzismo e pregiudizio a seguito della “fobia collettiva” legata al Corona virus

L’Associazione Cinesi e Italo-Cinesi della Regione Liguria, scrive in un comunicato “a causa dell’aumentare dei casi di intolleranza nei confronti dei cittadini di origine cinese ed asiatica per la paura ingiustificata di contrarre il coronavirus, venendo a contatto con esponenti di dette comunità, ribadisce l’assoluta sicurezza dei prodotti distribuiti nei bazar, quelli somministrati nei ristoranti, nei sushi bar e in qualsiasi altra somministrazione e ristorazione, così come ribadisce che non ci sia possibilità di contagio dagli operatori presenti nei locali in quanto individui perfettamente sani”.

Da qui l’appello a partecipare: “Tutti gli Amici italiani e tutti gli Operatori Commerciali Cinesi, le famiglie e i concittadini cinesi sono invitati a prendere parte alla Manifestazione di sostegno alla Comunità Cinese ed alla sua professionalità e integrità nei servizi resi a Genova e alla Liguria, manifestazione che si terrà venerdì 14 febbraio presso Piazza de Ferrari a partire dalle ore 15”

Più informazioni
leggi anche
Generica
Virus
Coronavirus, genovesi in fuga dai ristoranti cinesi: “Noi vittime di razzismo, ora rischiamo di fallire”
whatsapp
Su whatsapp
“Non andate nei negozi cinesi”, la fake news che vola sulle chat: ed è subito coronavirus fobia
Scritte contro i cinesi
Degrado
“Cinese infame”, le scritte della vergogna comparse a Marassi, tra svastiche e insulti