Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Giallo a Mignanego, brucia un borsone nel bosco e muore asfissiato dal fumo

Trovato lungo il sentiero in località Vittoria. Il corpo non è ancora stato identificato

Genova. Mistero nei boschi di Mignanego sul sentiero in località Vittoria. Il cadavere di un uomo è stato ritrovato ieri sera dai vigili del fuoco che erano intervenuti per un apparente incendio di sterpaglie.

Subito dopo, la tragica scoperta: nel bosco è stato ritrovato infatti un borsone completamente bruciato e accanto il cadavere di un uomo dell’apparente età di 50-60 anni.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Sampierdarena, la sezione rilievi del nucleo investigativo del comando provinciale e il medico legale Marco Salvi.

Sul corpo non ci sono segni di violenza: secondo una prima ricostruzione sembra che l’uomo abbia dato fuoco a un borsone e sia rimasto coinvolto nell’incendio: il cadavere presenta ustioni al volto e alle mani ma sopratutto il maglione che indossava è stato avvolto alle fiamme provocando l’asfissia.

Al momento l’uomo, che non aveva con sé documenti né cellulare, non è stato ancora identificato.