Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Golfo Paradiso riparte e torna a crederci risultati

Bella vittoria nello scontro al vertice sul Cadimare. Sorride anche il Vallescrivia che torna a fare tre punti

La 19^ giornata torna a far sorridere il Golfo Paradiso che batte il Cadimare in una gara quasi da dentro o fuori per cercare di puntare al primo posto. Gol che arrivano nei primi minuti con Monticone che al 7° salta il diretto difensore e infila Sarti. Al 15° è Bacigalupo invece è fortunato nel suo tiro che viene deviato e diventa una palombella che beffa il portiere.Il Cadimare cerca la reazione e sfiora il gol in varie occasioni. Al 40° Cupini spreca a tu per tu con Gaccioli. Nel secondo tempo invece Lunghi sfiora l’incrocio dei pali. Finisce 2-0 e i biancoazzurri sono rilanciati all’inseguimento della capolista.

Prima della classe che resta ancora il Forza e Coraggio che si impone sul Little Club che regge per oltre un’ora, ma poi deve cedere. Rossoblù che vanno in vantaggio con Matzedda al quarto d’ora, ma appena tre minuti dopo Esposito infila il gol del pari. Al 31° i biancorossi ribaltano il parziale con una deviazione di Vignola nella propria porta che manda le squadre al riposo il 2-1. Al rientro i genovesi tornano in gara grazie a Corallo. Col passare dei minuti, però gli spezzini escono e sfruttano la stanchezza del Little Club che al 70° incassa il nuovo vantaggio locale con Esposito. Al 90° Naclerio spegne le residue speranze con il definitivo 4-2.

Torna a vincere la Goliardicapolis che con un poker stende la Don Bosco e rimpolpa la propria classifica. Gara ordinata e attenta per i blugranata che al 5° sono già in vantaggio grazie a Ferrando. Al 22° Filippone mette anche il secondo gol con cui le squadre vanno al riposo. Difesa attenta, ripartenze ed in generale zero rischi consentono ai genovesi di controllare e sfruttare i varchi che inevitabilmente si aprono nella retroguardia spezzina. Al 70° Mura trova il settimo sigillo stagionale ed il terzo dei suoi. Gloria anche per Salvini, che entrato da poco infila la porta di Fiorito per il definitivo 0-4.

Giornata che arride alle genovesi che vanno quasi tutte a punti. Pareggio per il Bogliasco che continua il suo buon momento. Con l’Ortonovo i biancorossi passano in vantaggio al 24° con Maghamifar, ma vengono raggiunti da Verona al 43°. Bogliaschini che comunque guadagnano un punto sulle dirette concorrenti per la salvezza che vanno tutte ko. Il Real Fieschi infatti si sveglia troppo tardi con il Levanto e perde in casa per 1-2. Al 41° la sblocca l’ex rapallese Marasco. Al 72° raddoppia Righetti. Solo all’80° si gonfia la rete del Levanto grazie ad Asimi, ma è troppo tardi ed anzi i fieschini perdono Sanguineti per espulsione. 

Non vinceva da tre partite il Vallescrivia che non sbaglia, però l’occasione contro l’ultima della classe, il Valdivara, e si rilancia in zona playoff. I ronchesi la decidono in 5’ nel secondo tempo. Al 51° Fassone piazza il gol del vantaggio. Il raddoppio è di Tosonotti al 56°. Valdivara sempre più solo in fondo alla classifica. 

Tre punti anche per la Sammargheritese che supera il Canaletto e inizia a vedere la propria posizione più solida in chiave salvezza. Partono fortissimo gli arancioblù che al 5° passano con Olmo in contropiede. Due minuti dopo si guadagnano un rigore che Salano non sbaglia. Con la tranquillità del doppio vantaggio i levantini amministrano bene e al 43° mettono il ghiaccio il parziale con Mortola. Nel secondo tempo un calcio di rigore per il Canaletto al 52°, realizzato da Marozzi, rimette in gioco gli spezzini che tuttavia non riusciranno a completare la rimonta. 

Non va bene al Marassi invece che viene battuto dal Magra Azzurri che allunga sulle inseguitrici della zona playout. Decisiva la rete di Romiti che conclude una bella azione corale degli spezzini. Il risultato non cambierà più e il Marassi resta fermo a quota 28 punti.