Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa-Lazio, accessi separati e gli steward a dividere le due tifoserie nella Sud

Circa 800 i biglietti venduti nella Sud ai tifosi biancocelesti, ma il numero potrebbe salire

Più informazioni su

Genova. Al momento sono meno di mille i tifosi biancoazzurri che hanno acquistato un biglietto per la gradinata Sud (oltre ai circa 2 mila del settore ospiti) per il match Genoa-Lazio che si svolgerà all’ora di pranzo di domenica. Ma il numero sembra destinato a crescere.

A tenerli fisicamente separati dai tifosi genoani che tra abbonati e appassionati che vanno a seguire le partite più importanti potrebbero arrivare a 4-5 mila saranno gli steward, numericamente rafforzati per l’occasione.

Questa mattina un sopralluogo della Questura ha individuato le modalità di accesso, rigorosamente separate, delle due tifoserie in gradinata. Dentro lo stadio a vigilare su quanto accade sugli spalti ci saranno gli agenti della Digos, mentre fuori un cospicuo contingente di uomini in divisa sarà pronto a intervenire in caso di problemi.

Ma sull’accesso non contingentato dei tifosi laziali allo stadio Luigi Ferraris le polemiche non si fermano.

Dopo il duro comunicato di ieri dell’associazione dei club genoani che attaccava la Questura parlando di “scelta provocatoria” oggi è intervenuta la Federsupporter che ha chiesto nuovamente all’Osservatorio un ripensamento e alla società rossoblu di “porre in essere  tutti gli strumenti a sua disposizione per prevenire ogni situazione di rischio e porre in sicurezza la vivibilità di una giornata sportiva”.