Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella-Benevento, mister Filippi: “Non abbiamo fatto la nostra migliore partita” risultati fotogallery

L'allenatore in seconda e il difensore Pellizzer commentano lo 0 a 4 casalingo

Chiavari. La partita di domani, venerdì 28 novembre, tra Virtus Entella e Crotone, valevole per la 26ª giornata del campionato di Serie B, si giocherà a porte chiuse con inizio alle ore 21. Potrete seguire la diretta testuale su www.genova24sport.it.

Virtus Entella vs Benevento

Facendo un passo indietro, così l’allenatore Giacomo Filippi commenta la sconfitta di sabato dei chiavaresi con il Benevento per 0 a 4: “Il Benevento è una squadra molto forte, i numeri lo dimostrano. Noi non abbiamo fatto la nostra migliore partita e purtroppo in questi casi se non sei al massimo in tutti gli aspetti rischi di soccombere in questa maniera. Se invece giochi al massimo sotto l’aspetto mentale, tattico e tecnico te la giochi fino alla fine. Vanno fatti i complimenti al Benevento per l’interpretazione che dà a tutte le partite, compresa questa”.

“Sul gol di Sau, da lodare per il gesto tecnico – prosegue il mister in seconda -, ci sono delle disattenzioni sulla palla non coperta da parte di Mauro che poteva andare fuori; sulla rimessa laterale successiva un po’ troppo lenti nelle marcature, sapevamo che loro erano molto bravi, quindi un po’ di concorso di colpe, oltre alla bravura del Benevento”.

“Il bene è che bisogna archiviare subito la partita: è andata male, si pensa subito alla prossima per rimetterci in carreggiata e in corsa per il nostro obiettivo” conclude Filippi.

Il difensore Michele Pellizzer dichiara: “Bisogna fare i complimenti a loro, perché se hanno fatto tutti quei punti è merito anche loro, però noi oggi ci abbiamo messo anche del nostro, perché se lasci un metri ad un’altra squadra magari non ti punisce e ti perdona, questi invece purtroppo ti puniscono. Alla prima occasione hanno fatto gol, alla seconda pure, poi abbiamo concesso il rigore, quindi la partita si è incanalata negativamente per noi. E’ andata, adesso dobbiamo resettare e riprepararci, anche mentalmente, per venerdì. L’avevamo preparata per andarli a pressare anche un po’ più alti rispetto al solito, magari non aspettarli nella nostra area di rigore perché con la loro qualità il gol te lo fanno. Purtroppo ce l’hanno fatto uguale; hanno qualità, l’hanno dimostrato e noi abbiamo fatto qualche errore di troppo e non dovrà più succedere”.