Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Eccellenza, una tripletta di Zunino manda al tappeto il Rivasamba risultati fotogallery

I calafati vanno sotto sul finire del primo tempo; nel finale di gara, protesi all'attacco, subiscono altre due reti

Pietra Ligure. Quarta giornata del girone di ritorno per il campionato di Eccellenza. Il Pietra Ligure, che si trova solitario all’ultimo posto in classifica, è chiamato a fare punti per risollevarsi e rilanciarsi in zona playout. I biancocelesti ospitano il Rivasamba, che occupa una tranquilla settima posizione.

Il Pietra Ligure è reduce da un buon pareggio sul campo del Rapallo Rivarolese, con il quale ha interrotto una serie di quattro sconfitte. I calafati, negli ultimi sei turni, hanno alternato per due volte la striscia vittoria-pareggio-sconfitta.

La cronaca. Mister Mario Pisano schiera Berruti, Murru, Baracco (cap.), Esposito, Cocito, Praino, Castello, Genta, Gaggero, Zunino, Rovere.

A disposizione Alberico, Angirillo, Basso, Scarrone, Castiglione, Bianco, Danio, Canu, En Nejmy.

Davide Del Nero presenta gli arancioneri con Raffo, Porro, De Filippi, Scarpino (cap.), Busi, Severi, Del Corso, Sanguinetti, Barbieri, Ivaldi, M. Righetti.

In panchina Molinelli, Strombolo, Copello, G. Righetti, Vottero, Biancato, Renzone, Dotto, Costa.

Arbitra Giovanni Tanzella della sezione di La Spezia, assistito da Leonardo Rossini e Giuseppe Nicolosi (Genova). Circa centotrenta gli spettatori al De Vincenzi.

Padroni di casa con Berruti tra i pali; in difesa da destra Murru, Cocito, Praino, Esposito; a centrocampo Castello, Genta, Baracco, Rovere; in attacco Zunino e Gaggero.

Calafati con Raffo in porta; De Filippi, Scarpino, Porro sulla retroguardia; Severi, Busi, Sanguineti, Del Corso a centrocampo; Righetti, Barbieri e Ivaldi a comporre il trio d’attacco.

Al 2° Cocito chiude in angolo una iniziativa ospite. Ivaldi calcia sul secondo palo, testa di Porro: alto.

Al 3° Pietra pericoloso: Castello lancia Zunino che sfugge alla difesa e cerca di saltare Raffo in uscita con un pallonetto: alta di un soffio, complice una deviazione.

Corner calciato da Baracco, palla fuori, Castello prova il rasoterra: sul fondo.

Il Pietra guadagna altri due angoli ravvicinati. Ottimo inizio dei locali.

Al 7° Zunino entra in area della destra e serve Gaggero, contrastato al momento del tiro.

Al 10° punizione sulla sinistra battuta rapidamente per Zunino che anticipa il marcatore e con un tocco di precisione cerca di infilarla sul palo lungo: fuori di un soffio.

Conclusione da fuori di Severi, Berruti respinge ma non trattiene e Barbieri mette in rete, ma era in fuorigioco.

La partita di mantiene vivace con rapidi capovolgimenti di fronte. A metà primo tempo, però, è ancora 0 a 0.

Rovere, dalla sinistra, per due volte serve in area Gaggero ma il numero 9 viene sempre chiuso in tempo dalla difesa calafata.

Al 25° Murru ferma una ripartenza ospite: ammonito.

Blancocelesti determinati e propositivi, ma imprecisi in fase di finalizzazione.

Il Pietra continua a premere. Al 30° Zunino prova il sinistro da fuori area: sul fondo.

Al 37° Gaggero dal limite sinistro dell’area alza la testa e pesca Zunino nei pressi del vertice destro dell’area piccola. Il numero 10 controlla e batte Raffo di potenza. Pietra in vantaggio 1 a 0.

Poco dopo Gaggero in area trova ancora Zunino nello spazio ma questa volta il bomber pietrese è chiuso da Scarpino.

Al 42° rapida ripartenza dei locali, Zunino avanza palla al piede e serve Gaggero che in corsa prova a scavalcare Raffo in uscita con un tocco morbido ma manda alto.

Al 45° cross dalla destra di Severi, la mancano tutti, palla sul lato opposto per Del Corso che liscia la conclusione.

Dopo un minuto di recupero si va al riposo col Pietra avanti 1 a 0.

Secondo tempo. Schieramenti invariati.

Al 4° punizione messa in mezzo da Ivaldi, nessuno ci arriva, Berruti in presa facile.

Al 9° cross basso teso dalla sinistra, in area Cocito ci arriva ma non riesce a coordinarsi: palla alle stelle.

All’11° corner per il Pietra. Baracco calcia in mezzo, Raffo in uscita manca la sfera ma nessuno ne approfitta.

Al 14° poderosa incursione di Righetti per le vie centrali, triangolazione stretta con Barbieri, il numero 11 conclude e Berruti blocca.

Sull’altro fronte ci prova Zunino di prima intenzione, fuori di poco.

Al 17° brivido per i locali: Ivaldi dalla destra serve in area Sanguineti che all’altezza del dischetto prima liscia la conclusione poi spara alto.

Il Pietra in questa fase appare un po’ sfilacciato e concede qualche spazio di troppo.

Al 19° entra Vottero al posto di Del Corso.

Al 20° cross dalla sinistra di Rovere, Zunino calcia a rete: De Filippi si oppone.

Al 25° Cocito resta a terra nella propria area. I locali protestano ma l’azione prosegue e la conclusione dal limite di Righetti colpisce proprio Cocito.

Al 27° angolo per il Pietra. Palla direttamente tra le braccia di Raffo.

Al 29° Vottero dal limite destro dell’area controlla e spara col sinistro: para in presa Berruti.

Fallo di Busi su Zunino: cartellino giallo.

Al 31° Rovere dalla sinistra serve Zunino che si appresta a tirare dal limite ma Scarpino gli porta via la sfera.

Gli arancioneri non demordono, partita aperta. Il Pietra attende gli avversari e cerca di chiuderla in ripartenza.

Al 34° Sanguineti strattona Rovere: ammonito.

Al 35° Pisano effettua un doppio cambio. Entrano Castiglione per Murru e Danio per Castello.

Al 36° fendente da fuori di Righetti, Berruti respinge in angolo come può. Sugli sviluppi del corner Baracco intercetta e lancia Zunino. Sgroppata del numero 10 che entra in area e con un diagonale fa secco Raffo. 2 a 0.

Al 41° dentro En Nejmy per Gaggero e Scarrone per Rovere.

Al 42° contropiede del Pietra, palla a Zunino che dal limite, da posizione centrale, calcia di potenza sotto la traversa. 3 a 0.

Al 44° Zunino lascia il posto a Bianco tra gli applausi del pubblico e riceve l’abbraccio di Pisano.

Tre minuti di recupero, poi il Pietra può esultare. I biancocelesti si impongono per 3 a 0 e dopo cinque partite nelle quali avevano raccolto un solo punto, tornano al successo. La formazione di mister Pisano scavalca il Molassana ed abbandona così l’ultimo posto.