Passi avanti

Demolizione diga di Begato, un terzo delle famiglie è stato ricollocato

Entro marzo sarà aggiudicata la gara per i lavori di abbattimento

Diga di Begato

Genova. “Sarà aggiudicata entro marzo la gara di abbattimento delle ‘dighe’ di Begato mentre l’avvio dei lavori sarà ad aprile, nel pieno rispetto dei tempi che ci eravamo prefissi”. Il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, a margine della presentazione del piano straordinario per l’edilizia residenziale pubblica, traccia così la road map di quello che sicuramente è l’intervento di maggiore impatto sul territorio.

A oggi dei 374 nuclei familiari interessati dal trasferimento, 228 sono già stati ricollocati e la demolizione, che prevede un importo lavori di circa 5,5 milioni di euro, ha una durata prevista in 18 mesi.

“Quindi inizierà un lavoro di riqualificazione del quartiere perché – spiega l’assessore alle Politiche della casa e housing sociale del Comune di Genova,Pietro Piciocchi – la realizzazione di alloggi moderni e dignitosi e la rivitalizzazione degli spazi comuni sono il modo più concreto per agire sulla prevenzione del disagio sociale”.

leggi anche
Diga di Begato
Colpo di scena?
Demolizione Diga di Begato, ecco il bando: la dinamite torna a essere un’ipotesi
Diga begato
Cronoprogramma
Demolizione “Diga di Begato”, trasferita la metà degli inquilini: a dicembre la gara per i lavori
Diga begato
Progetto
Rincorsa Regionali, aprile 2020: su il nuovo ponte e giù la Diga di Begato. Operazione da 18 milioni
Ultimo Natale alla Diga di Begato
Rallentamenti
Diga di Begato, cantiere aperto ma la demolizione slitta a maggio: traslochi “rallentati” da Coronavirus