Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Topaia en plain air a Principe, a pochi metri dai terminal e sulla testa degli operai Amt fotogallery

Decine di 'pantegane' proliferano tra cassonetti traboccanti e l'officina della metropolitana

Genova. Decine di topi che razzolano e corrono tra marciapiedi e bidoni, banchettando nella spazzatura che trabocca dai contenitori e trovando rifugio nei locali dell’officina Amt della metropolitana.

topi

Uno spettacolo decisamente raccapricciante: il rumore del nido di topi udibile anche a diversi metri, con i sacchetti della “rumenta” dotati di vita propria. Percorre il marciapiede diventa una slalom tra pantegane, escrementi e resti biologici inenarrabili.

Succede in zona Principe, all’inizio di via Mura degli Zingari, a due passi dalla Stazione Marittima dove sbarcano migliaia di croceristi, vicino al parcheggio di interscambio di via Buozzi e al terminal traghetti, con un olezzo avvertibile a diversi metri, e che sicuramente non lascia un buon imprinting a chi per la prima volta mette piede a Genova e passa da quelle parti.

Ma non solo: i ratti, taluni grossi come gatti, corrono e si nascondono tra le tubature e le aperture afferenti alla vicina officina della Metropolitana di Amt, dove lavorano decine di operai: in che condizioni, è lecito chiedersi. Durante il nostro sopralluogo abbiamo notato diversi topi attraversare il piazzale dell’area e scendere dai tubi nello stabile. Possiamo quindi solo immaginare la dimensione dell’infestazione che tiene in ostaggio una zona centrale della città. Forse si potrebbe dire una zona di passaggio, passaggio di cosa?