Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Davide Costa al record ligure del martello indoor: ma che weekend per il Cus

Gli Atleti del Cus Genova e del Cus Savona hanno difeso brillantemente i colori sociali nel fine settimana indoor. Ed acco anche i pass tricolori

Genova. Sabato 1 febbraio Davide Costa del CUS Genova ha iniziato alla grandissima il 2020. Alla prima gara da junior, Davide ha lanciato il martello a 63.23 metri, misura che vale il record regionale Under 20. Il precedente (62.80 del 1985) apparteneva a Adriano Rodrigo. Un grande ed incoraggiante risultato per l’allievo di Valter Superina.

Record personale indoor sui 1500 per Adrea Ghia, secondo al meeting di Ancona col tempo di 3’52”21, che gli vale anche come standard per la partecipazione agli assoluti indoor. A Modena ottiene PB e pass per gli assoluti anche Carla Schwarz nei 60 ostacoli con 8”72, e ottima prestazione nella stessa gara anche per la specialista delle prove multiple Eleonora Ferrero con 8”87.

A Bra sono stati di scena i velocisti nei 60 m piani con buoni crono: Andrea Milanolo 7”17 (PB), ed i neo biancorossi Francesco Ghio (7”24), Matteo Fornaca (7”34) e Riccardo Bertazzi (7”36).

Da Aosta sono giunti i miglioramenti di Lorenzo Cagnassi (Cus Genova), che al primo anno nella categoria allievi ha fermato i cronometri sul tempo di 7”81, abbassando di 37 centesimi il suo precedente record del 2019.

Luminosa Bogliolo a Karlsruhe si migliora di nuovo nei 60hs dove è quarta in finale con 8″02, record personale, quasi a pari merito con la finlandese Reetta Hurske.

Progresso significativo quello di Aurora Vescio (Cus Savona), che nei 60 metri cadette in occasione del meeting di Parma ha stampato un eccezionale 8”48. La sprinter allenata da Marco Mura grazie ad un’ottima partenza dai blocchi si è migliorata addirittura, di 52 centesimi (prec. 9.00 – Bra 2019), classificandosi undicesima su 72 concorrenti.