Coronavirus, studentessa arriva dalla Cina a Genova. Regione: "In isolamento a casa, sta bene" - Genova 24
Caso

Coronavirus, studentessa arriva dalla Cina a Genova. Regione: “In isolamento a casa, sta bene”

Sbarcata a Malpensa due giorni fa e rientrata a Genova. Non è spiegato, nella nota, se la ragazza sia stata sottoposta a tampone

Generica

Genova. Nella giornata di martedì 25 febbraio, una studentessa cinese di ventotto anni, proveniente dalla Cina, è arrivata a Milano Malpensa. La notizia del suo arrivo, con un volo Pechino – Dubai e Dubai – Malpensa, era stata preventivamente comunicata da Regione Liguria alle autorità dell’aeroporto internazionale lombardo (Usmaf).

Regione Liguria comunica in una nota, dopo che la notizia del caso era stata lanciata da alcuni media locali, che la ragazza arriva da Wuhan, nella regione dell’Hubei dove il virus è particolarmente diffuso. A Genova24 risulta invece che la 28enne sia arrivata dalla regione dell’Hebei, quella di Pechino, dove i casi di contagio sono molto limitati.

“Le autorità aeroportuali milanesi hanno riferito di aver verificato tramite termo-scanner tutti i passeggeri del volo e che, risultati tutti apiretici, “non sono state effettuate ulteriori valutazioni”, si legge ancora nella nota.

“La studentessa – spiegano da Regione Liguria – è quindi arrivata a Genova dove si è recata al domicilio di un conoscente, sottoponendosi volontariamente in isolamento. Attualmente, è in isolamento obbligatorio fiduciario, in buone condizioni di salute”.

Non è spiegato, nella nota, se la ragazza sia stata sottoposta a tampone e come sia arrivata a Genova.

Più informazioni
leggi anche
Coronavirus, sul treno fantasma coi pendolari Genova-Milano: cronaca di un viaggio surreale
Aggiornamento
Coronavirus, in Liguria 19 contagi e si attende l’esito del tampone su un bambino
Generica
Facciamo chiarezza
Coronavirus, la studentessa cinese arrivata a Genova non arrivava affatto da Wuhan